Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

ll pan di zucca (o panbrioche alla zucca) e una novità pelosa

Di: 41 commenti 41 Difficoltà: facile
ll pan di zucca (o panbrioche alla zucca) e una novità pelosa

Oggi vi scrivo da Fort Knox: sono murata in casa con tutte le finestre chiuse perché smantellano dell'amianto che c'è sul tetto di un edificio qui di fronte a casa nostra e consigliano di tenere tutto chiuso....La ricetta di oggi è una ricetta di stagione...fatta con la zucca appena appena arrivata sugli scaffali del supermercato o del vostro frutta e verdura di stagione..

La ricetta l'ho presa dal blog di Tuki, La ciliegina sulla torta. Io ho apportato qualche piccola modifica...Mi sembrava inutile usare solo Manitoba per un lievitato che non richiede lunghe lievitazioni e ho ridotto molto la quantità di lievito. Inoltre ho fatto metà dose e aggiunto 5g di stevia perché fossero un pochino più dolci.

- Ingredienti -

(per 10 porzioni)

  • 175g di farina 0 (io ho usato la Ecor)*
  • 150g di farina di Manitoba (io ho usato la Farchioni)*
  • 200g di purea zucca (circa 350g di zucca cruda)
  • 50g di zucchero
  • 5g di Stevia (la ricetta originale non la prevede, decidete voi se metterla)
  • 2g di lievito secco in polvere
  • 30g di burro fuso
  • 75ml di latte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia ** i semi di mezza bacca
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pugnetto di uvetta
  • 25g di gelatina di albicocca
per 10 briochine da circa 70g

* le dosi di liquido indicate sono indicate per la tipologia di farina usata da me. Non tutte le farine hanno la stessa assorbenza, quindi può essere necessario dover aggiungere un pochino di farina se l'impasto dovesse risultare troppo morbido e appiccicoso.


** estratto di vaniglia

- Procedimento -

– portate il forno a 180°. Tagliate la zucca a cubetti, mettetela in una teglia da forno e unitevi mezzo bicchiere d’acqua circa. Infornate fino a quando la zucca sarà morbida (fate la prova infilando una forchetta). Passate la zucca al passaverdura, oppure frullatela o schiacciatela molto bene per ottenere una purea. Lasciate intiepidire e unite al latte, agli zuccheri, al sale e alla vaniglia.

– Unite la farina al lievito secco e mescolate con una frusta e versate nella ciotola dell’impastatrice. Versateci sopra il composto di zucca e accendete l’impastatrice a velocità minima fino a quando otterrete un impasto omogeneo. A quel punto aumentate la velocità a media (nel Kenwood impostate a 1,5, nel KitchenAid a 2) e impastate ancora fermando di tanto in tanto l’impastatrice e capovolgendo l’impasto.

Quando l’impasto sarà bello liscio, aggiungete il burro fuso ma tiepido a filo; attendete che mano a mano l’impasto incorpori la quantità che avete versato prima. Lasciate andare l’impastatrice finché l’impasto si staccherà completamente dal fondo della ciotola e si attorciglierà intorno al gancio;: dovrà essere liscio, semi-lucido ed elastico. Fate la prova velo prendendo un pezzetto di impasto tra due dita e stendendolo: non deve rompersi ma deve formare una pellicola sottile e trasparente grazie allo sviluppo di una maglia glutinica.

– Unite l’uvetta precedentemente ammollata nell’acqua per ammorbidirla e poi asciugata con uno scottex; fatela incorporare uniformemente a mano o con l’impastatrice a bassa velocità.

– Ungete un contenitore; formate una palla con l’impasto e mettetecelo dentro, segnando con un pennarello di quelli da cd l’altezza dell’impasto. Attendete il raddoppio; non do mai delle tempistiche perché le variabili sono tantissime e quindi dovete abituarvi a controllare la lievitazione non con l’orologio ma a occhio.

Quando sarà raddoppiato dividetelo in 10 pezzi da circa 70g. Formate delle palline seguendo il video per la formazione dei panini al latte da buffet che trovate qui nella sezione video tutorial.

– Disponete le palline in una teglia rotonda di circa  26cm di diametro, distanziandole 1 cm l’una dall’altra. Coprite con una busta, possibilmente trasparente (in modo da poter verificare la lievitazione senza doverla aprire e facendo attenzione che non aderisca sui panini. Lasciate raddoppiare i panini.

 

Cottura del pan di zucca:

Poco prima del raddoppio completo riportate il forno a 180° e quando i panini saranno pronti infornate per circa 20 minuti.

– Poco prima di sfornare scaldate la gelatina di albicocca (se non ce l’avete frullate della marmellata di albicocche molto finemente) con un paio di cucchiaini di acqua. Spennellate abbondantemente il pan di zucca appena sfornato con la gelatina e trasferitelo su una gratella a raffreddare.

Questo pane si conserva per qualche giorno in un sacchetto da freezer ben chiuso.

Pan di zucca
Aggiornamento delle 11:49:

Dimenticavo di mostrarvi il nuovo inquilino di casa….Il nostro nuovo dolcissimo amichetto!

- Valuta questa ricetta -


ll pan di zucca (o panbrioche alla zucca) e una novità pelosa
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
41 commenti

41 commenti sul post:
“ll pan di zucca (o panbrioche alla zucca) e una novità pelosa”

  • Antonietta scrive:

    bella questa ricetta, tempo fa feci proprio questa ricetta presa da Tuki e la trovai fantastica

  • Federica Simoni scrive:

    ciao Martina!uso spesso anch'io la zucca vengono di quei panini stragolosi!!dai lancia uno sono così belli!!^_^

  • Cristina scrive:

    mm.. che voglia che mi fanno, e poi le tue foto sono una meraviglia!

  • Terry scrive:

    Bellisimi! Anche a me piace molto la zucca ma a Lino no … e che palle! Brava Martina :-)

  • @Antonietta: l'hai provato anche tu?Hai ragioen è molto buono!

    @Federica: sei pronta a prenderlo? Vai che tiro!!

    @Cristina: grazie per le foto!

    @Terry: fregatene e falli epr te! Al massimo li congeli e li tiri fuori quando ne hai voglia! Non sono neanchemolto calorici…E se lino non mangia un sacco di cose perchè privartene anche te? :)

  • Laura scrive:

    Belli e buoni. Ho a disposizione delle buonissime e dolcissime zucche dell'orto di mio suocero, però la voglia di cucinare in questo periodo è ai minimi storici! Facciamo uno scambio: io ti mando la zucca e tu mi rispedisci i panini pronti… si può fare?!?

    Che dire del nuovo inquilino? Fantastico, come quasi tutti i cuccioli. I gatti poi sono particolarmente buffi perché hanno la testa molto grande rispetto al corpo e sembra che facciano fatica a reggerne il peso. È solo una mia impressione? Bello comunque, facci vedere come cresce, mi raccomando!

  • Anonimo scrive:

    Bello il pane e ancora di più il gatto!
    Nico

  • Anonimo scrive:

    e come si chiama questa meraviglia??

  • Ileana Pavone scrive:

    Non vedo l'ora di riavere tra le mani la zucca e trasformarla in mille cose! questo pan di zucca è meraviglioso :)

  • il pelosoooo!! oddio sono assolutamente conquistata da lui!! si vede che amo gli animali eh? 😉 e beh si anche il pane merita!

  • ele scrive:

    ammmmmoooooreeeeeeeeeeeeeee!!! trooooopppo bellino! la ricetta? ahem! ottima!!! brava!

  • Letiziando scrive:

    Un vero peccato non poterli assaggiare, fanno una gola! Incantata da quel musetto dai grandi occhioni. Potrei far follie per un micino così 😉

  • che bel gattino!!! ottimi questi panini!!
    buona giornata Martina
    anna

    http://profumidipasticci.blogspot.it

  • LaVale scrive:

    belli i panini ma…. il gattino è un amore!!

  • ma che meraviglia di topoletto

  • sulemaniche scrive:

    ottimo il pane che hai proposto…..miao miao al tuo gatto…troppo dolce!

  • martina scrive:

    stupendo il batuffolo!!!! Io sono in astinenza da gatto…non vedo l'ora che anche in casa nostra si ri-incontrera' una stupendezza simile! Adesso mi devo "accontentare" della neonata senza tutto quel pelo!!!
    Martina

  • elenuccia scrive:

    Le focaccine sembrano deliziose ma sinceramente il nuovo inquilino ruba completamente la scena :DDD
    che carino!!! a giudicare dalle foto sembra proprio piccolissimo, massimo un mese e mezzo.

  • carmencook scrive:

    I tuoi panini mi piacciono moltissimo e appena sono pronte le zucche del mio orto li provo senz'altro!!
    Il tuo nuovo inquilino invece è un amore!!!
    Adoro gli animali e in casa ho sia un cane che un gatto!!
    Ma è piccolissimo!! Come lo hai chiamato?
    Un bacione e a presto Carmen

  • Riaperte le finestre? :-)
    I panini sono da rifare non appena arriverà la mia zucca preferita (che mi sembra quella che vedo in foto) e il tuo micino è un ammmmoreeee!!!

  • Perdonami la ricetta è incantevole e e deliziosa,ma hai postato le foto del piccoletto e mi ha rapito il cuore…..che meraviglia……
    Un abbraccio a te e al pelosetto!!
    Monica(l'emporio 21)

  • Marina scrive:

    Quel ragnetto peloso ha catturato la mia attenzione… Ma che bello è?! Certo che anche questi panini non sono niente male, però! un bacione e una carezza al micino
    PS: ho cambiato piattaforma, fai un salto da me e mi dici che ne pensi?

  • Certo che tu hai delle manine d'oro, sono perfettissimi questi panini come al solito!!! Chissà che buoni…Sempre una garanzia, la Trattoria! Ciao

  • Dolci Fusa scrive:

    Amore bello!! Già deciso il nome?

  • patatina scrive:

    MICIO!!! che amore! ha capito subito che a casa tua si mangia bene eh? 😛

  • @Laura: se hai anche la zucca genuina di tuo suocero non puoi non farli!! I micini è vero che a volte hanno il testone..Il nostro invece è proporzionatino….:)

    @Nico: :)

    @Anonimo: non sappiamo ancora se è maschio o femmina..:Per ora lo chiamiamo chewy (leggi ciui)…:)

    @Ileana: sììì

    @Cleare: è dolcissimo il mio pelosetto vero?

    @Ele: hai visto che tesorino?

    @Lety: noi siamo già impazziti…:)

    @Anna: 😀

    @La Vale: è il nostro pupetto..;)

    @Lilimpo: ahaha, carino topoletto…;)

    @sulemaniche: miao miao recapitato al destinatario…;)

    @Martina: beh, hai anche tu il tuo cuccioletto…glabro…:)

    @elenuccia: esatto, ha un mese il mio pelosetto…:)

    @Carmen: non sappiamo ancora se sia maschio o femminuccia, ma per ora lo stiamo chiamando chewy (leggi ciui)..:)

    @Roberta: sì, finestre riaperte….:)

    @Monica: hai ragione i paninetti non si notano neanche di fronte a tanta tenerezza…

    @Marina: carezza recapitata…Sono passata a vedere il tuo "nuovo" sito e ti ho lasciato un, anzi due commenti!

    @Coccinella: Grazieeee

    @Dolci fusa: pensiamo di chiamarlo chewy (ciui)

    @patataina: ehehe…Per ora di mio non mangia ancora niente…:)

  • Terry scrive:

    Il micio è assolutamente stupendissimo!!
    Nel mio blog c'è una sorpresa per te 😉

  • giulia scrive:

    accidenti ti ho scoperta solo ieri e mò mi tocca recuperare tantissime ricette! complimenti perché vedo che in molti copiano le tue ricette! devono essere strepitose!!!!

  • Claudia scrive:

    Wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwww e che bone son ste brioche!!! la zucca.. io l'adoro.. spero di trovarla già da domani al fruttivendolo!!!! Ora che t'ho scoperta grazie alla focaccia.. chi te molla più!!! baci e buon w.e. :-)

  • @giulia: ciao Giulia, benvenuta in trattoria!! Spero che proverai anche tu un po' di mie ricettine!!

    @Claudia: ciao Claudia, buon we e buone briochine alla zicca, se deciderai di farle!

  • Elvira Coot scrive:

    Ohhhh che dolcezza! E purtroppo non mi riferisco solo alle briochine.. :-) com'é andata la claustra casalinga

  • Mila scrive:

    Mi dispiace dirti che i panini spariscono davanti a quel magnifico gattino….

  • @Elvira: ahaha, clausura finita pe rfortuna e aminato smantellato…..

    @Mila: hai ragione!!!

  • Passiflora scrive:

    ciao martina! ma che batuffolo il tuo gattino! :) invitanti questi panini, vedo che tu utilizzi spesso la stevia nelle ricette, come ti trovi, ha una buona resa? si può pensare di sostituirlo del tutto allo zucchero in una torta secondo te? Io finora l'ho comprato in bustine e l'ho usato per il caffè.

  • Violetta scrive:

    Bella ricetta, come sempre de resto.
    La Stevia mi intriga. Voglio provarla.

    Ah…così anche tu hai una "gatto mascherato". Anche io ne ho avuto uno e lo abbiamo chiamato Franco.

  • @Passiflora: ciao Passi!!! Allora ti dico la mia esperienza..Ho provato diverse marche di Stevia e le uniche che mi hanno soddisfatto per ora sono la MIsura in bustine e la Truvia dell'Eridania in barattolino (che tra l'altro è motlo più conveniente). La composizione della stevia della misura in barattolo è diversa…c'è il mannitolo al posto dell'eritritolo come volumizzante e dolcifica molto meno. Per ora con la stevia non ho mai provato a sostituire completamente lo zucchero perchè ho paura di sbilanciare il volume solido della ricetta, dato che di stevia se ne mette uan quantità nettamente inferiore rispetto allo zucchero, però mi trovo benissimo… Nessun retrogusto strano! Il gattino, che molto probabilmente è una gattina è un pelosetto meraviglioso…:)

    @Violetta: questo è il mostro secondo micetto con la mascherina…I gattini bianchi e neri sono i più dolci e docili….

    1. Passiflora scrive:

      grazie del chiarimento! cercherò quella dell'eridania, non l'ho ancora vista al supermercato.. mi sa che bisogna andare a tentativi :) sarebbe un bel colpo tagliare lo zucchero (per calorie e anche per la salute, se davvero la stevia non ha le controindicazioni dei dolcificanti)

    2. Sì, io l'ho usata per la macedonia e non ho sentito differenza o perlomeno anche se c'era era comunque piacevole….E poi l'ho usata nella pinza bolognese.

  • Chiara scrive:

    e questo scricciolo dolcissimo!!!
    troppo bello!!!!!!!!!!!!
    baciiii

  • supercaliveggie scrive:

    Qui a Los Angeles Halloween è nell'aria e le zucche cominciano ad invaderci di già. Mi sa che proverò questa buonissima ricetta!!!

  • @Chiara: hai visto che tesoro!!!

    @supercaliveggie: se la provi fa sapere!!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)