venerdì 20 luglio 2012

Cheesecake allo yogurt: light, senza uova e senza cottura!

In questi giorni di caldo intenso leggo che molti di voi non accendono il forno e in effetti una persona sana di mente non lo fa...Io, che non lo sono invece l'ho acceso e pure spesso, per fare delle bruschette ad esempio, che in questi giorni mangiamo spesso bruschette al pomodoro quando non ci buttiamo sull'insalata greca...Però oggi accontento chi ha voglia di un dolce leggero e gustoso che non ha bisogno di cottura con questo freschissimo chhesecake allo yogurt e philadelphia yo. Provatelo, è davvero buono! l'ispirazione l'ho presa dal blog della mia amica Terry anche se poi ho cambiato molte cose.

Cheesecake allo yogurt light e senza cottura















































Ingredienti (per uno stampo a cerniera di 18-20cm di diametro):


per la base:

150g di biscotti oro saiwa ai 5 cereali
70g di burro
1 cucchiaino di latte (se serve)

per la crema:

200g di philadelphia yo (quello allo yogurt)
400g di yogurt bianco cremoso zuccherato
4 fogli di colla di pesce
1 cucchiaio di latte
80g di zucchero (oppure 50g di zucchero e un po' di stevia)

pesche o altra frutta per decorare


Preparazione:

frullate i biscotti nel mixer e uniteli al burro fuso mescolando bene in modo da amalgamare il tutto. Se il composto dovesse essere troppo sbricioloso aggiungete un cucchiaino di latte: prendendo un pezzetto di impasto tra le mani dovrete riuscire a compattarlo; in questo caso va bene altrimenti aggiungete il latte.
Ritagliate un foglio di carta forno del diametro dello stampo e poi ritagliate una striscia della stessa altezza dello stampo per ricoprire le pareti dello stesso. Ungete lo stampo con del burro prima di inserire la carta forno. In questo modo la carta si attaccherà facilitando il lavoro.
Ora schiacciate il composto di biscotti sul fondo pressandolo bene, dopodiché mettete lo stampo in frigo per circa 20-30 minuti.
Mettete la colla di pesce a mollo in acqua fredda per 10 minuti; nel frattempo mescolate il philadelphia yo con lo yogurt e lo zucchero con una frusta fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Strizzate bene la colla di pesce e unitela in un pentolino a 1 cucchiaio di latte. Scaldatela fino a farla sciogliere completamente e poi unitela alla crema di yogurt, mescolando con cura. Ora tirate fuori lo stampo con la base dal frigo e versate la crema sopra la base di biscotti. Riponete il tutto in frigo per qualche ora. Il mio dopo un'ora si era già solidificato, ma se lo preparate con qualche ora di anticipo è meglio. Una volta pronto, aprite la cerniera, rimuovete la carta forno e adagiate su un piatto, poi decorate con fettine di pesca precedentemente strofinate su un pezzetto di limone (per evitare l'ossidazione).

Cheesecake allo yogurt light e senza cottura



 



































Altre idee:

- unite della banana frullata con un cucchiaio di succo di limone alla crema per un cheesecake alla banana

- unite delle gocce di cioccolato alla crema

- preparate una salsa di frutti di bosco (la ricetta la trovate QUI) e decorate la torta con quella.


Cheesecake allo yogurt light e senza cottura






30 commenti:

  1. Martina...tu sei una maga! ma guarda qua che cosa hai combinato!!!!!!!! meravigliosa....bravaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  2. Bravissima Martina, fresco e light, perfetto! Segno la ricetta, bacioni! :)

    RispondiElimina
  3. io uso sempre il philadelphia yo per fare le cheesecake fredde! poi per alleggerirla metto anche 1 albume montato (quelli nei brik del super che sono già pastorizzati). Belle queste tue idee light e io sicuramente metterei sopra il topping di frutta!

    RispondiElimina
  4. adoro il cheesecake senza forno, mi piace molto di più di quello cotto
    con la salsa ai frutti di bosco..il mio preferito!! quella salsa mi ricorda l'estate passata tra le dolomiti quando facevo scorpacciate di gelato con salsa ai frutti di bosco :)

    RispondiElimina
  5. Bella Martina, posso linkarla nel mio blog? Specifico che hai cambiato qualcosa ... Grazie per il link. Per quanto riguarda le foto sono davvero stupende altro che le mie ...Io sto facendo una torta alle ciliegie, prossimamente nel mio blog. ;-)

    RispondiElimina
  6. Un dolce fresco e gustosa!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia, ha un aspetto molto delicato...

    RispondiElimina
  8. @Francesca: grazie francy, troppo gentile!

    @valentina: provalo, è davvero buono

    @Cleare: per alleggerirlo intendo come consistenza? Da provare questa cosa dell'albume!

    @Chiara: oddio se penso alle dolomiti mi viene in mente l'heisse liebe, un gelato alal vaniglia con salsa calda di lamponi...Una roba da svenimento!

    @Terry: certo che puoi mettere il link terry! Anzi, grazie....

    @Mary: oh yes!

    @Kiara: sì, è delicato anche al palato...

    RispondiElimina
  9. Bella ricetta. Secondo me si può provare ad alleggerirla ulteriormente usando della ricotta (magari di bufala) anzichè il formaggio spalmabile (benchè quello allo yogurt non sappia come è messo a calorie e grassi...forse non c'è grande differenza).

    RispondiElimina
  10. Bella ricetta Marty e bellissime foto. Un abbraccio Francesco

    RispondiElimina
  11. non ho mai fatto una cheescake, e ci sono tantissime volte che mi ritrovo a scrivere su dei bei blog che ci sono cose che non ho mai cucinato!! ;) bacino! sere

    RispondiElimina
  12. Deliziosa questa cheesecake, le mie preferite son proprio quelle senza cottura e con lo yogurt :)

    RispondiElimina
  13. la cheesecake non si rifiuta MAI!! ;)

    RispondiElimina
  14. Bellissima la tua versione con il Philadelphia Yo!!!
    Devo provarla!!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  15. Quella fetta ha l'aria di essere di un buono... se non fossi squagliata sul letto mi metterei a rifarla adesso adesso!

    RispondiElimina
  16. bellissimo..... liscio liscio come l'acqua calma... goloso sicuramente!

    RispondiElimina
  17. Ciao cara!!
    Che buon e bel dolce che hai preparato...
    Non smetto mai di dirlo sei una ragazza ingambissima.
    Buon fine sett..
    Incoronata

    RispondiElimina
  18. @manineinpasta: hai ragione...sì può provare con la ricotta che tra l'altro è anche buona!

    @Francesco: grazie Francesco!!!

    @Serena: beh dai, è ovvio! Quante ricette ci sono al mondo?

    @Ileana: io è la prima volta ch ela faccio e devo dire che mi è piaciuta tantissimo!

    @Paola: eheeh

    @Carmen: prova! Tra l'altro sul philadelphia yo c'è proprio scritto "ideale per dolci"

    @Marina: squagliata sul letto rende bene l'idea!! :)

    @Giulia: eheeh, bello da vedere vero così liscione...

    @Inco: grazie sei davvero tanto carina! Buon we anche a te

    RispondiElimina
  19. Fresca, leggera, buona e... anche bella!
    Adesso sì che la giornata ha un senso!

    RispondiElimina
  20. buoooona la cheesecake!!!! perfetta per l'estate !!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Martina, vedo che sostituisci lo zucchero con la stevia, ma di cosa si tratta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la stevia è una pianta originaria del sudamerica che ha un potere dolcificante altissimo e che si usa per dolcificare. In sudamerica la usano da centinaia di anni. Qui era proibita fino a poco tempo fa in base a uno studio fatto, male, negli anni 60 e probabilmente era boicottata dalle aziende che producono zucchero. Ora invece è legale e da quando lo è diverse aziende la commercializzano sebbene lavorandola con altre sostanze come l'eritritolo come volumizzante. Ha un legegro retrogusto di liquirizia, ma nei dolci, nella quantità di 10g perlomeno, non ha alcun retrogusto e io l'ho sostituito a 50g di zucchero senza notare differenze di sapore.

      Elimina
  22. Ciao! Anch'io la faccio spesso ed è buonissima, però metto solo yogurt, devo provare la tua ricetta! Complimenti per le foto!!! ^__^

    RispondiElimina
  23. Martina, questa ricetta è semplicemente ideale! Mi hai salvato persino con ospiti esigenti. Grazie! Dafne

    RispondiElimina
  24. ciao! buona la cheescake senza uova!!! vorrei non utilizzare la colla di pesce..puoi suggerirmi qualcos'altro per addensare?;) grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti provare con l'agar agar...Lo trovi da naturasì marca Rapunzel...Solo che l'agar deve raggiungere gli 85° per gelatinizzare, quindi non so come potresti fare per usarlo in un dolce come questo...Dovresti sciolgiere l'agar a freddo in un goccino di latte, aggiungere oi altro latte e metterlo sul fuoco. Portarlo a 85° e poi unire allo yogurt..Occhio che l'agar poi addensa a temertura ambiente

      Elimina
  25. Potresti dirmi per favore quanto pesa un tuo foglio di gelatina? Io ho la gelatina in polvere. Proverò usare la ricotta fatta in casa invece del Philadelphia perché qui lo vendono a peso d'oro. Ti saprò dire com'é.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un foglio di gelatina pesa 2g però non credo che gelatina in fogli e in polvere abbiano lostesso potere gelificante...In giro però avevo trovato dei siti in cui si parlava della conversione...Mi era servito per i marshmallows (avevo la ricetta con la gelatina in polvere, che qui non si trova e quindi dovevo sapere quantifogli usare in sostituzione)

      Elimina
    2. Ti ringrazio. Mi mettero in pista per la conversione

      Elimina

Per lasciare un commento se non hai un account google o un tuo blog, clicca su Anonimo, ma poi ricordati di firmare!
Ogni commento è gradito ...anzi...auspicato!!!.....;)