Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Panini al latte seconda versione…Ancora più buoni!

Di: 19 commenti 19 Difficoltà: media
Panini al latte seconda versione...Ancora più buoni!

E, lo so, c'ho la fissa per i panini...MI piacciono tanto nella loro minuta perfezione...Delle piccole perle lievitate...E poi i panini al latte sono così buoni! Ho voluto riproporli, nonostante ne avessi fatto una versione qualche giorno fa perché volevo ottenere dei panini che avessero una crosta leggermente friabile e croccantina e con questa ricetta e cuocendoli bene ci sono riuscita...Questi mi sono piaciuti anche di più degli altri qui. E mentre quella ricetta l'avevo presa da viva la focaccia, questa l'ho elaborata io leggendo un po' di ricette in giro e cambiando un po' qua un po' là per "costruire" una ricetta che mi soddisfasse. Beh, se anche a voi piacciono i panini al latte provateli nelle due versioni e ditemi qual è la vostra preferita.

- Ingredienti -

(per 35 porzioni)

  • 300g di farina 0
  • 250g di farina di forza w330 (va bene una Manitoba del supermercato)
  • 200g di acqua
  • 100g di latte
  • 25g di zucchero
  • 9g di lievito di birra fresco o 2,5g di lievito secco
  • 75g di burro
  • 10g di strutto
  • 12g di sale
  • 1g di malto di grano in polvere
  • 1 uovo sbattuto con dell'acqua per spennellare
per 35 panini da 30g circa

- Procedimento -

in un bicchiere sciogliere il lievito insieme allo zucchero, al malto, all’acqua e al latte tiepidi.
Nell’impastatrice setacciare le due farine e poi versarci il composto e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. A questo punto aggiungere lo strutto e il burro e continuare a impastare (con il Kenwood velocità 1-1,5, con il kitchenAid 2, a mano dateci di olio di gomito…;)). Dopo poco aggiungete il sale e portate l’impasto a incordatura. L’impasto sarà pronto quando si staccherà dalle pareti e dal fondo dell’impastatrice agglomerandosi intorno al gancio in un unico malloppo liscio, semi lucido e molto elastico.

Prelevate l’impasto e mettetelo a lievitare fino al raddoppio in un recipiente capiente segnando il punto in cui arriva l’impasto in modo da poter verificare con certezza il raddoppio. Quando l’impasto sarà lievitato a sufficienza, prelevatene dei pezzeti da 30g l’uno e procedete o come in questo video:

o come in questo, se vi è più congeniale il metodo:

Mano a mano che avrete formato i panini al latte adagiateli su una teglia coperta di carta forno poi coprendo con un altro foglio di carta e un canovaccio in modo che non si secchino. Quando avrete finito mettete i panini al latte a lievitare fino al raddoppio e poi spennellateli con l’uovo sbattuto con dell’acqua, dopodiché infornate a 180° per 10-15 minuti a forno statico e poi altri 5 minuti a forno ventilato. Quando saranno cotti, lasciateli riposare 2 o 3 minuti nel forno aprendo un po’ lo sportello in modo che esca l’umidità e poi trasferite i panini al latte su un gratella fino a raffreddamento. Quando saranno freddi potrete anche congelarli e poi al momento di utilizzarli metterli in forno da congelati per qualche minuto a 150° e saranno ancora più buoni e friabili!

panini al latte

In versione dolce…..
panini al latte

- Valuta questa ricetta -


Panini al latte seconda versione…Ancora più buoni!
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
19 commenti

19 commenti sul post:
“Panini al latte seconda versione…Ancora più buoni!”

  • Io li trovo irresistibili con quella lattughina verde che spunta fuori. Ogni volta che vedo questi piccoli panini nell'anteprima del mio blogroll corro immediatamente! :o)

  • Mary ha detto:

    Grazie per la prima visione ahahah , questi panini mignon sono fantastici,

  • questi me li segno, sono divini!!! complimenti cara! bravissima 🙂

  • Arianna ha detto:

    Davvero una ricettina da conservare, perfetta per snack, picnic e festicciole!

  • con lo strutto sicuramente avranno una marcia in più

  • @Valentina: anche io adoro i paninetti diquesto tipo!

    @Mary: grazie a te per essere passata!

    @Claudia: Se li fai fai un fischio eh!

    @Arianna: Sì esatto è perfetta per una merenda, un picnic o un buffet

    @Simona: Sì, infatto lo strutto gli dà un po' di friabilità e sapore…Essendo poco però non dà retrogusti…

    1. Filomena ha detto:

      Ciao Martina mi piacerebbe fare i tuoi panini ma vorrei usare il lievito licoli posso se si in quanti grammi e il strutto?grazie mille

      1. Martina Toppi ha detto:

        io userei all’incirca 40-50g di licoli e stessa quantità di strutto

  • pips ha detto:

    che dire, ti vengono una meraviglia!

  • copio copio copio copio anche questi cara! ti aggiornerò! 😀
    ciao
    Valeria

  • @pips: grazie, sono teneri vero?..:)

    @spero che avrai anche incollato incollato incollato, altrimenti ti perdi la ricetta…;)

  • serena ha detto:

    ecco. sono proprio alla ricerca di una ricetta di panini al latte per variare la mia. questa sembrerebbe esattamente quella che cerco!! li provo sicuramente! sembrano proprio meravigliosi!

  • Inco ha detto:

    Ancora complimenti!!
    Mi piaci come sei, mi ci rivedo in te .
    Anch'io provo finchè non trovo ciò che mi soddisfa.
    Devo dire che sia questi che gli altri sono perfetti, solo tu assaggiandoli noti la differenza.
    Copio e incollo, presto li proverò.. i bambini ne vanno matti.
    Grazie cara!
    Buona domenica.
    Inco

  • Anonimo ha detto:

    ciao…innanzitutto complimenti x la coccarda…..girando un po' sul tuo blog ho visto la ricetta dei cantucci salati…..vorrei provare a farla ma nn hai specificato a quanti gradi bisogna infornarli…sia la prima che la seconda cottura…mi ragguaglieresti? grazie e complimenti di nuovo 🙂
    Angela Strati

    1. Angela, in realtà l'ho indicato, solo che l'ho scritto come prima cosa (accendere il forno a 180° e magari non c'hai fatto caso). Comuqnue vanno infornati a 180° sia la prima che la seconda volta. la seconda volta però il forno va impostato su ventilato…Al limite con il ventilato puoi abbassare un pò la temepratura a 160-170°..Se li provi fammi sapere come sono venuti!

  • @Serena: quando li proverai poi dim,mi come sono e se ti sono piaciuti!

    @Pannifricius delicius: Grazie, grazie, grazie

    @Inco: ciao Inco, grazie per il complimento…Quando li provi fammi sapere, ok?

  • che belli questi panini al latte, mi verrebbe voglia di provarli subito! effettivamente sperimentare ricette diverse ci rende più consapevoli di quello che cuciniamo e del perchè e percome si differenziano ricette che possono sembrare, lì per lì, simili, ma che in realtà sono completamente diverse! 🙂

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)