Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Panini al latte da buffet con tutorial su come formarli!

Di: 45 commenti 45 Difficoltà: facile
Panini al latte da buffet con tutorial su come formarli!

Era da tanto che non sfornavo un lievitato e sinceramente mi mancava proprio avere per le mani un impasto incordato così liscio e omogeneo...In testa avevo da un po' l'idea di fare dei mini panini al latte da buffet, perché sono così belli! Ieri mi sono messa all'opera, ho cercato una ricetta convincente e l'ho trovata qui. Questi panini sono perfetti per essere riempiti con una foglia di insalata, una fetta di fontina e dell'affettato a piacere ma si possono anche farcire con della marmellata o della cioccolata. Si conservano bene in una busta di plastica e si possono congelare una volta cotti e raffreddati.

- Ingredienti -

(per 20 porzioni)

  • 200g di latte fresco
  • 400g di farina 0 abbastanza forte (io uso la Farchioni per pizza. Va bene anche la 0 Coop)
  • 5g di lievito di birra fresco (o 1,5g di quello secco)
  • 14g di zucchero
  • 8g di sale
  • 30g di strutto o burro
  • 2 bianchi d'uovo
  • tuorlo + acqua per spennellare i panini
per circa 20 panini da 35g

- Procedimento -

mescolare il latte a 35° (scaldatelo brevemente sul fornello) con il lievito, lo zucchero e poi l’albume. Aggiungete 3/4 della farina e impastate per qualche minuto, meglio se avete l’impastatrice. A questo punto aggiungete il sale e poi il resto della farina un po’ alla volta. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo dopodiché aggiungete lo strutto o il burro e continuate a impastare fino ad incordare l’impasto. Con l’impastatrice ci vorranno all’incirca 10-15 minuti (velocità 1,5-2 sul Kitchenaid e 1-1,5 sul Kenwood). Quando l’impasto sarà incordato e quindi risulterà liscio, omogeneo ed elastico e si arrotolerà tutto intorno al gancio e si staccherà dal fondo, prelevate l’impasto e appoggiatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato schiacciandolo a formare un rettangolo. Ora piegate l’impasto a portafoglio, portando i lembi verso il centro e poi formate una palla; riponete poi la palla in un contenitore con il tappo precedentemente oliato. Oliate leggermente anche la superficie dell’impasto e chiudete con il tappo. Segnate a che punto arrivata l’impasto e poi riponetelo a lievitare nel forno precedentemente riscaldato per 1 minuto, non di più, a 50°. Attendete il raddoppio dell’impasto, dopodiché adagiatelo sul piano di lavoro infarinato e schiacciatelo per far uscire bene l’aria formando un rettangolo e arrotolatelo nel senso della lunghezza verso di voi e in maniera serrata in modo da rinforzare il glutine e dare forza all’impasto (allo stesso modo di come vedete fare per la formazione dei panini nel videotutorial qui sotto). Formate un filoncino e poi copritelo con un canovaccio e un pezzo di plastica o della pellicola. Lasciate riposare 10 minuti, poi con un tarocco o una spatola ritagliate dei pezzetti di impasto di circa 35g (io li peso) e formate dei panini seguendo le indicazioni del mio tutorial che spero sia chiaro:

Si tratta di schiacciare il pezzetto di impasto in modo da formare un rettangolo e poi arrotolarlo verso di sé serrando bene l’impasto e schiacciandolo. Una volta formati i panini adagiateli su una teglia coperta di carta forno e coprendoli con un canovaccio finché li avrete formati tutti. lasciate parecchio spazio (io ne ho messi 4 per fila) tra un panino e l’altro.

Panini al latte

Quando li avrete formati tutti e disposti in teglia copriteli bene con un canovaccio e una busta di plastica e poi riponeteli nel forno con la lucina accesa per circa 30 minuti o finché saranno raddoppiati in volume: dieci minuti prima che i panini siano pronti portate il forno a 180-190°. Spennellate bene la superficie dei panini al latte con del tuorlo mescolato con un po’ di acqua. Infornate per circa 15 minuti, poi sfornate e trasferite subito i panini su una griglia. Lasciate raffreddare e conservate in un sacchetto di plastica di quelli ad uso alimentare.

Panini al latte

SUGGERIMENTI:

Panini al latte

- Suggerimenti -

- volendo dopo averli spennellati con il tuorlo, spolverateli con dei semi di papavero, dei semi di sesamo o del sale grosso

- per dei panini aromatici unite all'impasto dei panini del rosmarino secco o altre spezie secche a piacere

- se volete dei panini più leggeri sostituite il latte con l'acqua, ma non chiamateli pani al latte! :)


- Valuta questa ricetta -


Panini al latte da buffet con tutorial su come formarli!
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
45 commenti

45 commenti sul post:
“Panini al latte da buffet con tutorial su come formarli!”

  • Assunta ha detto:

    Sono semplicemente perfetti! 🙂
    Anche le foto sono una meraviglia, complimenti per tutto!
    A presto!

  • Eka ha detto:

    La perfezione assoluta!!!

  • bè… sono sempre disposta allo scambio… un pezzetto della mia focaccia per un tuo panino!!!! un bacione Marti, sono perfetti!! e quella mollica……..

  • @Benedetta: grazie! Spero che il video sia chiaro

    @Assunta: grazie!

    @Eka: addirittura! 🙂

    @la signorina pici e castagne: ci sto, assolutamnte!

  • Lo Ziopiero ha detto:

    Che bel tutorial! E che musica simpatica! :)))
    Niente male anche la ricetta: almeno smaltiamo un po' di albumi! 🙂

  • Marina ha detto:

    Tutorial meraviglioso e utilissimo! Se ti dico che salgono in cima alla lista lievitati mi credi, vero?
    Sei proprio brava, per davvero.

  • luna nerazzurra ha detto:

    assolutamente perfetti! E grazie per l'utilissimo tutorial, come sempre, bravissima!

  • @ZioPiero: grazie zio…Spero possa essere utile a qualcuno…;)

    @Marina: Sì che ti credo Marina…So che sei una personcina seria…:) Grazie tanto dei complimenti…Un bacio

    @luna: Grazie…Mi fa piacere che il tuttorial risulti utile!

  • Chiara Setti ha detto:

    Ma sono stupendi!! Bravissima come sempre!

  • Anonimo ha detto:

    Grazie Martina, la ricetta è così chiara e i panini hanno un aspetto così invitante che li proverò subito! Ho giusto un pic nic con tanti bimbi in programma per domenica!
    Stefania

  • carmencook ha detto:

    Perfetti i tuoi panini !!
    Non hanno nulla da invidiare a quelli della panetteria!!
    Come direbbe mio figlio: "Spacchi"!!
    Un bacione Carmen

  • @Chiara: grazie!!!

    @Stefania: beh, allora mi raccomando fotografali poi e fammi sapere come sono venuti!!!

    @Carmen: ahaah, anche io uso quel temine! Grazie per i complimenti

  • nunny ha detto:

    Bellissimi e poi sei stata chiarissima mostrando anche un video . Da fare senz'altro !!

  • comodi, per i buffet, non li ho mai preparati come fai tu nel video, a presto

  • Fr@ ha detto:

    Ha dire perfetti è riduttivo. Ho copiato la ricetta.

  • Olga ha detto:

    Che buoni, io non trovo mai il coraggio di farli, mi sembra una cosa impossibile!!!

  • Cristina ha detto:

    Bellissimi panini e ottimo video ^_^
    Complimenti al tuo blog ^_^ mi sono unita ai tuoi lettori fissi, ti seguirò con piacere! A presto, Cri.

  • @Nunny: mi fa piacere che il video sia utile

    @2 amiche in Cucina: sì esatto…Sai che sarebbe il mio sogno preparere un buffet con tutte queste cosine?

    @Fr@: Grazie, se li fai avvertimi eh!

    @Olga: ma va! Che impossibili! Sono semplici! Hai anche il video adesso…Non hai scusanti…:)

    @Cristina: ciao, grazie pe resserti iscritta! Spero che il video sia utile!

  • Lizzy ha detto:

    sono stupendissimi e poi la spiegazione e il tutorial sono chiarissimi! da provare assolutamente… per me in versione dolce 🙂

  • chiara ha detto:

    semplicemente…perfettiiii!!!!!!
    il colore, la forma, la consistenza..la spiegazione…bravissima!!!!
    grazieeeee

  • sarafly ha detto:

    bellini!!!
    me li segno e poi … bhe, credo proprio che proveró a rifarli peró utilizzeró la mia pasta madre … se po ffa no? un bacio e complimentissimi! bravissima come sempre!

  • elenuccia ha detto:

    Ma sono FA-VO-LO-SIIIIIII!!! assolutamente perfetti e con un'alveolatura da sogno. Sembrano delle nuvole.
    Il video e' troppo figo (si puo' dire nel tuo blog?!? ^___^) e poi e' utilissimo

  • simona ha detto:

    favolosi! interessante l'idea dei soli albumi nell'impasto! ogni volta che passo di qua.. una piacevole sorpresa!*_* bravissima;)

  • Caia ha detto:

    Bellissimi, cercavo proprio la ricetta!
    Buona serata

  • @Lizzy: grazie, mi fa un gran piacere sapere che il video è utile

    @Chiara: grazieeeeeeeee!!!

    @Sarafly: se li provi fammi sapere, ci tengo e fai una fotina!

    @elenuccia: certo che si può dire figo! Non mi conosci, ma non sono certo uan di quelle donnine tutte compostine che si scandalizzano..;)

    @Simona: mi fa piacere che ti piacciano!

    @Caia: oh, cade proprio a fagiolo allora!

  • Buccia ha detto:

    sono arrivata qui passando per il pentolino in ebollizione 😛 e…. che bellezza! per me che adoro il pane poi, questo blog è una vera rivelazione! 🙂
    Io sono per le pagnottone grandi e rustiche, di semola soprattutto, ma sono così belli che darò una chance anche ai panini al latte! *_*
    complimentissimi!

    1. Grazie pe ri complimenti! Mi fa piacere che il mio blog ti piaccia…A me di solito piacciono i pani tipo toscano…Non sono una fan di quelli di semola, ma i panini hanno il loro perchè…Sono carini da servire a una cena, per un aperitivo o per un buffet..:)

  • Gracianne ha detto:

    Molto carini. Grazie per la ricetta.

  • SaleQuBi ha detto:

    Noooo i panini al latte!! Ma quanto sono buoni?? A me fanno impazzire con le gocce di cioccolato, o con l'uvetta, o con le olive..e poi mi fanno tornare all'infanzia 🙂
    Brava, grazie per la ricetta!

  • @Gracianne: grazie a te per essere passata!

    @SaleQuBi: mi hai dato un'idea! La prossima volta li provo con l'uvetta o con il ciocco!

  • Dolcinboutique ha detto:

    Splendidi questi paninetti come tutto il tuo blog. L'ho trovato davvero interessante è una miniera di idee e ricette da provare a cominciare da subito 🙂

    1. Ciao, grazie di essere passata e grazie per i bei complimenti…Se provi qualche ricetta mi raccomando fai un fischio e fotografa che poi ti inserisco nel blog!

  • ann@... ha detto:

    martina,o visto il video è delizioso…. simpatico e istruttivo
    grazie li proverò nella versione sglutinata….!! poi però passa da me a vederli…!!
    Ops!! ciao io sono Anna di http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/
    un ^.^ e a presto

    1. Dai, aspetto di vedere la versione gliuten free allora! Ho un sacc di ammirazioni per quello che riuscite a fare voi blogger celiache!!! Avvertimi tu quando pubblicherai la ricetta!!! Non vedo l'ora di vederla!

  • clara ha detto:

    Ciao Martina,
    conosco il tuo sito da pochi giorni, ma quanto tempo ci passerei!!! spero mi possa aiutare: ho provato, giusto stasera, a realizzare questi paninetti al latte che vorrei inserire nel buffet di compleanno della mia bimba più grande (mi sto muovendo in anticipo ;-), ma ho avuto qualche problema. L'impasto già dall'inizio era un po' duro e poco compatto, e così è stato anche durante la formazione dei paninetti perché non avevano una superficie uniforme e, una volta cotti, idem all'interno…cosa può essere successo??? spero mi risponda, grazie mille e ancora brava!!!

    1. Ciao Clara, non è che magari ti sei dimenticata qualche ingredienti? Perchè tieni presente che se la ricetta fosse solo 400 di farina e 200 di latte ci starebbe che l'impasto risulti troppo duro, ma nell'impasto poi ci vanno anche i due albumi e lo strutto ed è impossibile che l'impasto risulti duro…L'hai lavorato a lungo fino a farlo incordare? l'imapsto deve essere lavorato bene perchè il glutine si formi, l'impasto diventi omogeneo e liscio e risulti più leggero e aerato al tatto…ieni presente che come minimo ci vogliono 10 minuti con l'impastrice e di più se fatto a mano (e in quest'ultimo caso ci vuole anche una certa esperienza nell'impastare per raggiungere l'incordatura)…Comunque da come descrivi l'imapsto secondo me l'hai lavorato troppo poco, altreimtni sinceramente faccio fatica a capire cosa può essere successo..Magari dimmi come l'hai lavorato, quanto a lungo e che farina hai usato, così magari cerchiamo di capire insieme cosa è successo..Se ti interessa nel blog trovi anche la ricetta dei panini tipo McDonald…Anche quelli, se li fai piccolini si adattano bene a un buffet…Spero di essert stata utile!

    2. clara ha detto:

      ciao, ma che gentile sei ad avermi risposto così in fretta! sì, in effetti l'ho lavorato per il tempo previsto, ma verso l'impastatrice ho sempre un po' di diffidenza perché se le dosi sono piccole il gancio tende a non raccogliere bene tutto l'impasto e quindi temo che non l'abbia lavorato con uniformità. infatti restava tipo a pezzettoni, e così è rimasto anche durante la formazione dei paninetti e dopo la cottura. sapore buono, ma consistenza davvero lontana dalle tue foto. uff, i panini al latte sono il mio scoglio!!!

  • pagnottella ha detto:

    Cara Martina,li ho preparati E sono stati un vero successo, come del resto tutte le tue ricette riproposte. Ho letto che sei di Jesi E mi chiedevo, ma per caso sei stata scout E se di, sei stata alla jmj in Francia nel 97?

    1. Ciao, scusa se ti rispondo con tutto questo ritardo, ma il tuo commento mi era sfuggito…Sì, sono stata scout, ma non ho partecipato alla jmj in Francia….

    2. Ah dimenticavo, mi fa piacere che i panini siano riusciti bene!

  • Anonimo ha detto:

    Cara Martina ti faccio i miei complimenti di questo favoloso blog. Volevo chiederti se posso fare questi panini senza l'impastatrice? grazie mille

    1. Sì che puoi farli, solo che devi essere pronta un po' a lavorare a mano perchè ci vuole una ventina di minuti…Segui il video tutorial che ho fatto che insegna a incordare a mano e che trovi nella sezione "video tutorial"

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)