Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Mini muffin multicereali senza uova col metodo Tang Zhong ©

Di: 19 commenti 19 Difficoltà: facile
Mini muffin multicereali senza uova col metodo Tang Zhong ©

Questi mini muffin (li chiamo così per la forma) sono una riedizione dei mini plumcake fatti qualche giorno fa.

Li ho fatti praticamente uguali ma con la farina multi-cereali di Tibiona, che una farina più multi-cereali di quella non c'è! Dentro c'è veramente di tutto: farro, segale, semi di lino, semi di girasole, soia, farina di quinoa, farina di mai, farina di riso...Insomma un tripudio di cereali e...che bontà! Devo assolutamente farci una pagnotta di pane perché, se viene bene, deve essere di una squisitezza senza confini. Per ora ci ho fatto questi muffin, tortini o come volete chiamarli sempre con il solito metodo che aiuta a sopperire alla mancanza di uova e di grassi animali...A me sono piaciuti quasi più di quelli di farina bianca...Voi provateli e ditemi.

Mini muffin multicereali col metodo Tang Zhong ©

 

Ingredienti per il Tang Zhong al latte o milk roux:

7g di  farina 00
70g di latte intero o parzialmente scremato

 

Ingredienti per l’impasto (per 4 mini plumcake da 10,5 x 6,5cm):

150g di yogurt
115g di zucchero
20g di destrosio (se non l’avete sostituitelo con 15g di zucchero 12g di miele)
100g di farina multicereali
100g di fecola di patate
10g di latte in polvere
50g di olio di arachidi
50g di milk roux
10g di lievito chimico per dolci vanigliato
un cucchiaino di estratto di vaniglia o mezza bacca
1 pizzico di sale vanigliato o sale normale

zucchero a velo

 

Preparazione:

mescolate in un pentolino i 7g di farina con una piccola parte di latte e mescolate in modo da creare una crema senza grumi e poi aggiungete il resto del latte sempre mescolando bene. Ponete il pentolino su fuoco medio basso e portate il tutto a 65°. Se non avete un termometro non preoccupatevi.

Vi accorgerete che il Tang Zhong o milk roux è pronto quando si addenserà diventando gelatinoso; quando per intenderci, mescolando con il cucchiaio di legno riuscirete a vedere il fondo del pentolino.

Lasciate raffreddare, accendete il forno a 180° e poi in una terrina mescolate lo yogurt con il latte in polvere, l’olio, il milk roux, il pizzico di sale, lo zucchero, il destrosio e  la vaniglia. Unite poi la fecola, la farina multicereali e il lievito. Mescolate bene. Imburrate e infarinate gli stampini da plumcake e versate l’impasto riempiendoli per meno di 3/4. Infornate per circa 15/20 minuti, ma fate sempre la prova stecchino. Lasciate raffreddare.Spèolverate con zucchero a velo.

Farina multicereali:  Tibiona

 

muffin multicereali
muffin multicereali
muffin multicereali

 

- Valuta questa ricetta -


Mini muffin multicereali senza uova col metodo Tang Zhong ©
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
19 commenti

19 commenti sul post:
“Mini muffin multicereali senza uova col metodo Tang Zhong ©”

  • Francesca scrive:

    quanto mi incuriosisce questo metodo…da provare appena ho un pò di calma.
    ciao!
    ps: è andato bene il decorso post operatorio?

  • Elle scrive:

    Sai che pure io ho scoperto che dolci e biscotti vengono meglio con la farina integrale? Solitamente io uso quella di farro ma la tua multicereale mi fa già venire l'acquolina in bocca. Devo assolutamente vedere se ne esiste una anche dalle mia parti!!

    Buona giornata! Ciao

  • Marina scrive:

    Mi tenti con questo metodo… e anche con la farina… Devo solo decidermi!
    Ti rispondo qui per i tagli alle pagnotte. Io uso un coltello di ceramica e in questo caso ho fatto il taglio (1/2 cm e qualcosina in più di profondità) dopo aver formato la pagnotta e poi ho lasciato lievitare ancora un po'! Un abbraccio

  • e ma allora questo metodo milk roux bisogna proprio provarlo!!! :)

  • Letiziando scrive:

    Più convincenti delle tue parole (per altro già interessanti) sono le foto che non lasciano alcun dubbio sulla bontà di questi mini muffin :)

    Un bacio cara

  • Adoro pane e dolci cerealosi 😀

  • Gabri scrive:

    …naaaaaaa…il Tang Zhong anche nei muffins!! Sei incredibile! E dopo aver provato il pancarrè con questo metodo, mi sa che sperimenterò anche questi!! :)))

  • @Francesca: Provalo o su un dolce o con il pane e non te ne pentirai! Ha effetto sia sulla morbidezza che sulla conservabilità. Il decorso post operatorio è andato molto bene e adesos mi sento meglio di prima, grazie!

    @Elle: la farina integrale infatti è più saporita eprchè c'è tutta la parte dl grano e poi è meno lavorata…Se non trovi una farina multicereali prova a vedere online da Tibiona se ti serve anche altro e fai un ordine…

    @Marina: sì dai prova…La farina è davveor buona buona..Grazie per le dritte sui tagli, pensavo li avessi fatti persino più profondi!
    Magari l'avevo scritto sulla ricetta, ma mi ero letta il trafiletto sopra ma non le istruzioni…

    @Lizzy: eh sì, questo metodo s'ha da fare! …:)

    @Lety: gentilissima come al solito!

    @panificius delicius: anche io!!!

    @Gabri: sì, in fondo è un metodoepr conferire sofficità e quidni ho voluto provare a usarlo in un dolce e il risultato è super…

  • Arianna scrive:

    La farina integrale rende tutto più buono e morbido!!! Complimenti per le tue tortine!!!!

  • donatella scrive:

    sai perché sono convinta che ti son piaciuti più così che bianchi? perché quella farina è un vero spettacolo!!! una volta provata non l'ho più mollata! e anzi, a casa mia mi è stato proibito categoricamente di usarla per fare cose diverse dal pane (mi picchiano, eh!): piace così tanto che bisogna farne due, perché uno finisce in un'ora appena uscito dal forno! facci assolutamente il pane: impagabile! e poi che gran qualità, vero? vale la pena di aspettare la spedizione per farine del genere!
    la tua ricetta, come quella dei primi plum cake, mi piace moltissimo e la devo provare a tutti i costi!

  • serena scrive:

    a parte il fatto che mi sono già innamorata di tutte le cose che fai, ma se lo dici tu che sono buonissimi mi fido. sei un genio del male in queste cose di lievitati e dintorni :O)
    avevo visto il pancarrè da Gabri.. ora anche i muffins… codesto metodo s' ha da provare…

  • Simo scrive:

    Non conoscevo questo metodo…ma che interessante! E che delizia di risultato…
    Grazie, davvero!

  • Federica Simoni scrive:

    salvo anche questi devo provarli!!!!baci!!!!!!!!

  • Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
    Scade il 28/03/2012 ti aspettiamo Ciao e a presto^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

  • Valentina scrive:

    meravigliosa questa farina!!!!

  • @Arianna: eh sì, essendo meno lavorata e avendo tutte le parti del chicco è più saporita.

    @Donatella: ah, quindi la conosci bene questa farina! Sì, hai ragioen è buonissima e immaigno proprio che il pane sia da urlo…Che ricetta hai provato tu?

    @Serena: ti ringrazio della fiducia!!

    @Simo: provalo e non lo lascerai più!

    @Federica: provali, a noi sono piaciuti tanto (meirto anche della farina)!

    @La creatività di Anna: ti ringrazio, sei molto gentile, però non partecipo quasi mai a questo tipo di iniziative…

  • Milen@ scrive:

    Questo metodo di preparazione mi incuriosisce moltissimo :DDD

  • coccinellarossa scrive:

    Beh…tu sei proprio bravissima, ti ammiro un sacco…e con te non ha senso segnarsi le ricette da "copiare", praticamente tutto!!!

    1. Grazie!!! Sei molto carina!!! Se provi qualche ricetta fai un fischio eh! :)

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)