Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Biscottoni di frolla all’olio…senza uova ©

Di: 27 commenti 27 Difficoltà: facile
Biscottoni di frolla all'olio...senza uova ©

Ultimamente sono in vena di esperimenti e devo dire che fin'ora ho ottenuto risultati più che apprezzabili...Santa la lecitina di soia subito! La lecitina di soia, che si usa normalmente come rimedio per il colesterolo alto, ha una proprietà eccezionale: è un emulsionante e questa caratteristica è eccezionale sia per i lievitati che per le frolle perché permette di legare i grassi ai liquidi rendendo gli impasti più estensibili e morbidi. Questa volta ho sfruttato la lecitina per creare una frolla all'olio ottenendo un'impasto liscio, lavorabilissimo e con le stesse caratteristiche di una frolla al burro. I biscotti hanno la consistenza quasi identica a quella di un frollino al burro e con un sapore più delicato ma molto buono....In compenso questi frollini all'olio sono molto più leggeri e digeribili ed entrano a pieno titolo nella rubrica. Ricette light.

- Ingredienti -

(per 20 porzioni)

  • 250g di farina 00
  • 100g di zucchero semolato fine
  • 70g di latte intero o parzialmente scremato
  • 50g di olio di arachide (ho provato anche con quello d'oliva ma il risultato non mi ha soddisfatto)
  • 1 cucchiaino pieno di lecitina di soia (circa 3g)
  • 1 pizzico di sale alla vaniglia (o sale comune)*
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1/2 cucchiaino scarso di lievito chimico o di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di mezza bacca
  • cristalli di zucchero per la superficie (facoltativi)
* SALE ALLA VANIGLIA: il sale alla vaniglia si ottiene frullando la bacca di vaniglia una volta utilizzata e quindi senza semi, lasciata essiccare con del sale grosso fino ad ottenere una grana fine. In questo modo otterrete un sale aromatizzato alla vaniglia che si potrà usare ogni qualvolta in una ricetta dolce va messo un pizzico di sale...

- Procedimento -

unite la farina allo zucchero, al lievito e al sale e mescolate bene. Nel bicchiere del minipimer unite la lecitina, il latte e l’olio e frullate il tutto per un paio di minuti finché la soia sarà completamente sciolta e latte e olio saranno emulsionati formando una crema liquida. Versate l’emulsione sopra gli ingredienti secchi, unite gli aromi e impastate fino ad amalgamare bene gli ingredienti e ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Non impastate troppo altrimenti otterrete dei biscotti più gommosi.

 

Formate una palla, coprite con pellicola, schiacciate un po’ e mettete in frigo per almeno 1/2 ora. Accendete il forno a 180°. Prelevate la frolla dal frigo, stendetela allo spessore di circa 3mm e ricavatene dei biscotti con il tagliabiscotti. Adagiate i biscotti sulla carta forno, spolverateli con i cristalli di zucchero premendo leggermente perché rimangano attaccati e infornate, quando il forno sarà a temperatura, per circa 14 minuti. Sfornate i biscotti di frolla all’olio e adagiate su una gratella a raffreddare.

Biscotti di frolla all'olio

- Valuta questa ricetta -


Biscottoni di frolla all’olio…senza uova ©
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
27 commenti

27 commenti sul post:
“Biscottoni di frolla all’olio…senza uova ©”

  • Devono essere molto buoni! :)

  • Nico S scrive:

    Brava Martina, riesci sempre a sfruttare gli ingredienti al meglio!

  • Papricadolce scrive:

    Grazie, sono sempre alla ricerca di ricette light. Ma il sale alla vaniglia volendolo mettere dove lo posso trovare, non lo conosco?!

  • SpinaRosa scrive:

    Mi faccio sentire di rado un pò da tutti ma non potevo restare senza commentare questa trovata geniale!Complimenti davvero per l'esperimento,è roba mica da tutti!!!Li provo di sicuro e grazie per condividere!
    Un caro saluto.

  • @Benedetta marchi: hanno un sapore più delicato rispetto a quelli al burro e con le uova, però sono ottimi!

    @Nico: grazie compare…;)

    @Papricadolce: adesso lo indicherò anche nella ricetta. Comuqnue è semplicissimo e si fa in casa. Si fa utilizzando i gusci delle bacche di vaniglia una volta toltoi i semi e lasciate essiccare. Si frulla la bacca secca con del sale grosso fino ad ottenere una grana molto fine…Et voilà

  • @Spinarosa: ti ringrazio..Ultimamente per problemi di salute ho dovuto ripiegare su ricette più salutari con emno garssi e ho fatto di necessità virtù ceracndo di sviluppare ricette sane e senza grassi animali…

  • Che belli, sembrano così delicati, mi piace molto anche l'idea del sale alla vaniglia!

  • Beth scrive:

    Il sont superbes ces biscuits, très mignons!

    Bisous

  • Sei un vulcano di idee!
    Sarei proprio curiosa di provarli..quasi quasi li faccio :)
    a presto
    Anna

  • maribok scrive:

    Proverò subito a farli, sembrano buonissimi e leggerissimi!
    Ho notato che non è la prima ricetta in cui utilizzi la lecitina di soia, ma a cosa serve? E, volendo, con che cosa si può sostituire?

  • Sara scrive:

    Belli questi biscotti…voglio provarli!!
    Hai poi provato a disattivare la parola famosa??
    baci
    Sara

  • Sara scrive:

    si direi di si :DD

  • @Manibok: la lecitina di osia è un emulsuionante e lega il latte all'olio formando una cremina liquida che rende più amalgamabile il tutto alal farina. inoltre la lecitina dà anche estensibilità all'impasto…Normalmente penso che una frolal all'olio non resterebbe molto unita ma tenderebbe a spezzettarsi, invece con la lecitina ottieni un impasot lavorabile e comaptto come nella frolla al burro o quasi. Si può sostituire con l'uovo, ma in questo caso lo scopo era proprio quello di ottenere una frolla senza uovo quindi non avrebbe senso.

    @Sara: a cosa ti riferisci con "la paroal famosa"? Non è ch eintendo il capcha e cioè la parola da digitare prima di inviare il commento? Mi sa che ti sbagli con un'altra blogger, perchè io non ho mai attivato quella funzione…

  • Valentina scrive:

    ma dove si trova la lecitina?sono stupendi!

  • @Valentina: la lecitina si trova al supermercato!

    @pips: grazie!

  • Sara scrive:

    Ieri sera sei venuta nel mio blog (magiedalforno.blogspot.com chiedendomi come si faceva per togliere quella "PAROLA" nei commenti…e ti ho lasciato il procedimento scritto. Se ora tu dici che non l'hai mai messo, vado in confusione! Non sei tu ad avermi scritto???

  • PolaM scrive:

    Ottimi questi biscotti! Dovro' procurarmi della lecitina di soia, mi sa che e' utile anche per il pane…

  • Chez Silvia scrive:

    Che buono!!!!!Bss

  • Anonimo scrive:

    Bravissima Martina! Una domanda..per capire quando sono cotti i biscotti come si fa'? Se li tocco devono essere un po' morbidi o duri? Perche' mi e' successo di farli cuocere troppo col risultato di dover avere denti buoni! Grazie in anticipo!
    Chicca

    1. Innanzitutto dal colore…Quando cominciano a diventare un pelo coloriti ai lati di solito sono pronti…La pasta frolla solidifica raffreddandosi, quindi quando li sforni deovno essere morbidi altrimenti diventano dei sassi…:)

  • Anonimo scrive:

    Si puo' usare come frolla per delle crostatine?
    Grazie,

    Elisa

    1. Martina Toppi scrive:

      Secondo me sì. Puoi provare! Fammi sapere casomai!

    2. Anonimo scrive:

      ho provato questa interessante ricetta. Risultato biscotti molto profumati ma duri compatti e non croccanti. Dove ho sbagliato? Ho mixato latte olio e lecitina poi ho aggiunto sempre nel mixer farina zucchero eccetera, ma è venuto fuori un impasto farinoso, ho dovuto aggiungere del latte non riuscivo a farlo stare insieme. Ho lasciato riposare e poi ho steso tagliato i biscotti e rimpastato fino a finire l'impasto. Puoi darmi qualche consiglio? Grazie mille.

    3. Martina Toppi scrive:

      Allora, potrebbe essere che la farina che hai usato fosse più assorbente della mia e quidni servivano un po' più di liquidi…Hai fatto bene ad aggiungere il latte..In cucina bisogna sempre un po' aggiustare il tiro perchè a volte la differenza di ingredienti può significare una differenza nell'impasto. Il fatto che poi siano venuti duretti può essere dovuto al fatto che magari hai lavorato un po' troppo a lungo l'impasto? Le frolle vanno lavorate poco perchè rimangano croccanti, altrimenti si sviluppa il glutine e il biscotto viene più gommoso/legnoso. Di più non saprei cosa dire…Di solito il lievito aiuta a rendere i biscotti più friabili..Non so come mai i tuoi siano venuti un po' più dutretti. Mi dispiace! Spero ceh se li riproverai verranno meglio!

    4. Martina Toppi scrive:

      Altra cosa…Fai attenzione alla cottura…Le frolle quando le sforni devono essere morbide perchè poi raffreddandosi diventano croccanti, quindi non vanno cotte eccessivamente…

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)