giovedì 9 febbraio 2012

Di necessità virtù: simil Orosaiwa senza uova e senza burro e ...La nuova rubrica "Ricette Light"

Eh sì, eccomi di nuovo qua...Incubo finito, si spera...Mi hanno operata lunedì mattina e ieri sera sono tornata a casina....Grazie a tutti quelli che si sono preoccupati e che mi hanno lasciato dei bei messaggini sul post precedente....Adesso speriamo che la strada sia in discesa...In attesa però di riprendere la piena facoltà del mio corpo, chè, sto abbastanza bene, ma ancora un po' Sbioritmata, per usare un MIOlogismo, intanto faccio di necessità virtù e inauguro una nuova pseudorubrica nella quale confluiranno alcune ricette gustose ma allo stesso tempo light..: eh sì, se voglio continuare a pubblicare qualcosa sul mio blog devo trovare degli escamotage e siccome sono a dieta post operatoria e cucino solo cosine leggerine, per non perdere la mano cerco di specializzarmi in alimenti sani e a prova di fegato (che quello se si inca...a sono guai)...Come prima ricetta per questa mia convalescenza e per tirarmi un po' su, chè, per me cucinare è uno svago, una passione, ma anche un bisogno, ho fatto dei biscottini secchi friabili e buoni, che assomigliano un po' agli Orosaiwa, ma sono più genuini perché fatti in casa...Lo spunto l'ho preso da qui, ma ho cambiato un po' di cose qua e là. E allora, perché non li provate? Ah, ovviamente se avete dei suggerimenti su dei piatti leggeri e privi di uova e burro, sparate pure...sono ben accetti..





































Ingredienti:

150 g di farina 00 
100g di farina integrale
80 g 100g di zucchero
40 g di olio di arachidi
100 g di latte parzialmente scremato
1/2 cucchiaino di glucosio
1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio 

1/2 cucchiaino di lecitina di soia
1 pizzico di sale 



Preparazione:

accendete il forno a 180° e rivestite una teglia con carta forno. In una terrina mescolare le due farine insieme allo zucchero, poi aggiungete il sale, l'ammoniaca, il bicarbonato...Riscaldate il latte, versateci il glucosio e la lecitina, lasciate riposare 10 minuti e frullate il tutto con un minipimer (altrimenti la lecitina non si scioglie). Versate ora il latte sugli ingredienti secchi, aggiungete l'olio e mescolate il tutto. Stendete poi il composto ottenuto con il mattarello allo spessore di circa 3mm e con uno stampo a forma di Orosaiwa ritagliate i biscottini. Adagiate i biscotti sulla teglia e infornate per circa 14 minuti o comunque finché saranno dorati sui lati. Sfornate, lasciate raffreddare per pochi minuti in teglia e poi trasferiteli su una gratella...Pucciati nel latte sono buoni!!




25 commenti:

  1. Sono contentissima che tu sia tornata a casa :)
    e nonostante per te sia una necessità non disdegno assolutamente le ricette light che preparerai...anzi! Mi sa che necessiterei pure io di una dieta ma epr altri motivi ;)
    Un abbraccio forte e bentornata!!!
    B.

    RispondiElimina
  2. Ces petits biscuits sont superbe et bien léger, bravo!

    bisous

    RispondiElimina
  3. Felice di saperti a casina... e se l'avvio è così dolce siamoa a cavallo ;-) Ricetta e foto degne di nota!

    RispondiElimina
  4. son felice che tu sia tornata tra noi! anche io quando ero incinta avevo avuto dei super problemi al fegato, praticamente era impazzito, e avrei tanto avuto bisogno della tua nuova rubrica light!!

    RispondiElimina
  5. Bentornata Martina!
    Devo dirti che questa rubrica non mi dispiace affatto! Intanto questi biscotti devono essere ottimi da inzuppare nel latte! :)

    RispondiElimina
  6. Bentornata!
    Sono sicura che riuscirai a deliziarti e deliziarci il palato anche con cosine leggerine :)
    Questi biscotti sono un ottimo inizio!
    Una domanda.. per glucosio intendi sciroppo di glucosio o altro?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  7. Sono felice che tutto sia andato bene! E ora piano piano sarà tutto in discesa :)! Buoni questi biscottini sana che farebbero la gioia anche di chi sta bene! Un bacione

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutti!!
    @Commis: io ho usato scirpoo di glucsio, ma se hai il glucosio in polvere forse è anch meglio...Io ce l'ho in casa ma non ho pensato di usarlo! :(

    RispondiElimina
  9. Saranno light ma sembrano golosissimi!

    RispondiElimina
  10. ciao cara Martina, che piacere rileggerti!
    deliziosi questi biscottini, li segno. a presto ciao!

    RispondiElimina
  11. Bentornata in tutti i sensi! Speriamo davvero che la strada sia in discesa :)) Intanto questi biscotti leggeri so già che mi piaceranno un sacco, tempo fa ne avevo fatti di simili vegani. E mi erano piaciuti un sacco!

    RispondiElimina
  12. Anch'io, quest'estate, ho dovuto cambiare le mie abitudini alimentari per via della glicemia alticcia.
    Questa ricetta è molto interessante... un ottimo modo per iniziare la tua nuova rubrica. Li proverò!
    La scorsa settimana ho fatto dei biscotti senza burro e uova. Mi sono divertita anche a rifarli cambiando gli ingredienti.
    I primi sono qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/2012/02/biscotti-rustici-senza-burro-e-uova.html
    I secondi sono qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/2012/02/biscotti-rustici-senza-burro-e-uova-per.html
    Magari trovi qualche spunto per realizzare la versione più adatta a te. Sono molto versatili. Sarebbero buoni anche con sola farina integrale tagliata con farina di riso, olio E.V.O e olio di riso, zucchero di canna grezzo, acqua e lievito. Il resto a tua scelta.
    Buon nuovo inizio!

    RispondiElimina
  13. Ciao Martina, sono contenta che tutto sia andato bene e che la tua degenza in ospedale sia stata breve
    Cerca di non affaticarti troppo e continua a deliziarci con le tue particolarissime creazioni.
    Un bacione Carmen

    RispondiElimina
  14. ciao, piacere di conoscerti, leggo solo ora della tua operazione e ne approfitto per farti gli auguri di buona convalescenza.
    Qualche ricettina light non guasta a nessuno....specialmente con l'arrivo della bella stagione.
    Mi piace molto il tuo blog e da oggi ti seguo.
    sabina

    RispondiElimina
  15. Che buoni questi biscottini!!!! Ti faccio gli auguri e spero che ti riprenda presto!!! E se ti va di fare un salto sul mio blog ci sono diversi tipi di dolci senza uova e burro!!!

    RispondiElimina
  16. Bene, adesso devi riprenderti per benino ;) e con questi biscotti leggeri e senza grassi sei partita benissimo! Sono felice di saperti a casa, un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Come hai presentato me li mangi con un bicchiere di latte! baci

    RispondiElimina
  18. Ciao Martina, sono molto contenta che tu sia tornata a casa e che finalmente ti sia tolta il pensiero dell'intervento. Ora riposati un pochino ma dedicati a ciò che più ti piace, credo che ti aiuterà senz'altro a "tornare in forma" più velocemente e poi, anche noi siamo curiose di vedere le tue nuove ricette light! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. tantissimi auguri e bentornata!!

    RispondiElimina
  20. sono molto felice di saperti di nuovo a casa e riprendere a leggere le tue ricette sempre cosi belle che tu fai sembrare facili facili anche per chi e' un po imbranato.ciao cristina

    RispondiElimina
  21. ti seguirò in questo percorso di ricette light! ho sempre voglia accendere il forno e cucinare ultimamente, sarà per il freddo, non so, ma se non mi metto a fare cose dietetiche diventerò una botte! :)
    buona convalescenza, spero che ti riprenda subito alla grande

    RispondiElimina
  22. Hanno un bell'aspetto, ma da crudi sono friabili o croccanti?
    Sai quanto amo la roba croccante...

    RispondiElimina
  23. nico, intendi da cotti imamgino! Comunque sono croccanti ma anche friabili...La friabilità è una caratteristica simile alla croccantezza no? Boh, almeno io la penso così.......

    RispondiElimina
  24. Buongiorno cara e bentornata, ora fai la brava e guarisci presto.
    Già all'opera vedo, come sempre ricette deliziose, ma ho sempre la domandina di riserv ahahahha
    Vorrei usarli ma non posso usare farina integrale e lecitina di soia, con cosa li sostituisco?????
    Rispondimi nel nostro gruppo grazie, bacini baciotti
    Crostina

    RispondiElimina

Per lasciare un commento se non hai un account google o un tuo blog, clicca su Anonimo, ma poi ricordati di firmare!
Ogni commento è gradito ...anzi...auspicato!!!.....;)

Scarica l'App di Trattoria da Martina