venerdì 17 febbraio 2012

Arrostini di vitello su letto di patate in carta fata

Sempre per cercare di ridurre i grassi e i condimenti ultimamente sto facendo peripezie culinarie e sperimentando nuovi orizzonti gastronomici. Come prima cosa ho guardato alle cotture che possano garantire l'utilizzo di pochi condimenti senza però mortificare il sapore. Tra questi c'è sicuramente la cottura al cartoccio e in carta fata che coniuga una cottura al forno con quella al vapore garantendo la morbidezza degli alimenti e il gusto, perché gli aromi rimanendo intrappolati si esaltano e rimangono più intensi...Quello che vi propongo oggi è un arrostino di fesa di vitello cotta in un pacchettino di carta fata...Il risultato è stato una carne morbidissima, che si scioglieva come il burro e il gusto di un buon arrosto...






































Ingredienti:

un pezzo di fesa di vitello da circa 400g (due se fate come me due arrostini)
1 patata
sale
pepe (facoltativo)
rosmarino
aglio in polvere
olio extravergine

carta fata


Preparazione:

accendete il forno a 200° e lasciateci all'interno la teglia. Tagliate un foglio di carta forno e adagiatelo sul piano di lavoro. irroratelo con un goccino di olio e poi con un pennello da cucina stendetelo bene. Con una mandolina tagliate la patata a fettine sottilissime e tuffate queste in una bacinella di acqua fredda sciacquandole poi bene e cambiando spesso l'acqua per togliere l'amido. Asciugate bene le patate e adagiatele sulla carta fata formando un letto lungo quanto la fesa di vitello e largo il doppio della sua larghezza. Salate le patate e cospargetele con l'aglio secco e il rosmarino. Praticate dei buchi con un coltello affilato sul vitello e salateli, mettendo anche un po' di aglio, dopodiché adagiate il vitello al centro del letto di patate in modo che queste sporgano alla sua destra e alla sua sinistra. Salate il vitello anche all'esterno, metteteci un po' di rosmarino ed eventualmente il pepe. chiudete la carta fata delicatamente sul vitello in modo che le patate lo ricoprano, formando poi una caramella che chiuderete ai lati con i lacci di silicone. Infornate direttamente sulla teglia calda e cuocete fino a cottura ultimata..A cottura inoltrata aprite il forno e con attenzione (che scotta molto ed esce il vapore), aprite la caramella in modo che la carne risulti scoperta, accendete il grill e spegnete quando la superficie del vitello sarà rosolata per bene.





































23 commenti:

  1. Ciao Martina, ti volevo fare i complimenti perché anche nelle ricette "light" sai sempre trovare delle soluzioni sfiziose e gustose, e poi fai delle bellissime fotografie. Ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Anche a quest'ora me lo papperei volentieri. Segno che la ricetta smuove davvero la gola in barba al "tempo" ;-)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. che squisitezza...complimenti...

    RispondiElimina
  4. oddio che fame che mi hai fatto venire!

    RispondiElimina
  5. Complimenti light ma molto gustoso ! E la convalescenza come sta andando ? Spero tu tia stia rimettendo al 100%
    buon WE
    Alice

    RispondiElimina
  6. Basta! Devo andare a mangiare... mi hai fatto venire trooooooppa fame! :o)

    RispondiElimina
  7. fantàstique ma cher, un vrai délice!

    Bisous

    RispondiElimina
  8. Ho scoperto questo spazio navigando tra blog di cucina, ti lascio i miei complimenti le tue ricette sono belle e sopratutto invitanti, ne ho prese alcune spero di riuscire a fare qualcosina. Grazie. Elena

    RispondiElimina
  9. uuuhhh i piatti come i miei!!!!
    la carta fata ancora non l'ho usata ,ma sembra proprio che i risultati siano ottimi
    baci

    RispondiElimina
  10. @iaia: eh sì, è buono!

    @MArina: Grazie!!! Buon we anche a te!!!

    @Lety: se lo provi dimmi com'è...

    @Raffy: grazie!

    @La cucina di Esme: beh, mi fa piacere che le foto rendano l'idea

    @Ritroviamoci in cucina: buon appetito!!

    @Beth: merci

    @Elena: ciao, piacere di conoscerti! E grazie pe ri complimenti..

    @due bionde in cucina: piatti ikea anche tu???

    RispondiElimina
  11. Buoni questi arrostini! Riesco solo a immaginare come sono buoni!

    RispondiElimina
  12. Questo è fantastico! gustoso ma sano grazie alla sua cottira. Mi piace moltissimo!

    RispondiElimina
  13. Però! Niente male davvero :-)

    RispondiElimina
  14. non ho ancora avuto il coraggio di usare la carta fata ma mi stai mettendo la voglia di comprarla!

    RispondiElimina
  15. Carne bovina è una deliziosa, mi piace! baci

    RispondiElimina
  16. Ciao!
    Girando nei vari food photography blog sono capitata qui e questa ricetta mi ha incuriosita.
    Non conoscevo l'esistenza della carta fata, o meglio ho provato il famoso cartoccio che pubblicizzano in tv. Credo il materiale sia lo stesso. Mi piace molto l'idea di fare dei pacchetti monoporzione per ciascun invitato :)
    Complimenti per le tue ricette e soprattutto per le foto!
    Un caro saluto
    Mopo

    RispondiElimina
  17. @Mopo: ciao, piacere di conoscerti..Sì, la carta fata è quasi la stessa cosa del cartoccio, solo che l'originale, prodotta dalla decorfood può essere usata a temperature più alta e si può usare l'alcool (es: vino o altro) al suo interno cosa che non è consigliabile con le altr...

    RispondiElimina
  18. Ciao Martina,proprio oggi ho preparato questa ricetta buona,risultato ottimo,ho usato un altro tipo di carne consigliatami dal mio macellaio di fiducia,la prossima volta non metto le patate assorbono il sugo di cottura.Ciao ti seguo.Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, spero ti siano piaciuti! Se hai una foto mandamela!

      Elimina
  19. Ciao, Martina,si mi sono piaciuti,non ci sono più tracce.....grazie per la risposta.Ciao Francesca.

    RispondiElimina

Per lasciare un commento se non hai un account google o un tuo blog, clicca su Anonimo, ma poi ricordati di firmare!
Ogni commento è gradito ...anzi...auspicato!!!.....;)

Scarica l'App di Trattoria da Martina