Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pesto genovese finto, senza olio! Ottimo per il colesterolo e…light

Di: 27 commenti 27
Pesto genovese finto, senza olio! Ottimo per il colesterolo e...light

Questo pesto è ideale per chi ha il colesterolo alto..Nel pesto genovese, si sa, ci va un sacco d'olio e questo pesto molecolare è un'ottimo surrogato,....Il sapore, devo dire è quasi identico all'originale e a dare struttura al pesto, come emulsionante, al posto dell'olio si usa la lecitina di soia che è un valido aiuto per chi ha il colesterolo alto e inoltre nel pesto classico ci va un sacco di olio e qui invece bastano 40g di lecitina, quindi è sicuramente un pesto light in rapporto all'originale!
La ricetta l'ho letta proprio ieri qui, su cookaround ed è di una cookina che ha fatto questo fortunato esperimento...E come potevo resistere dal provarlo? E allora, ieri sera, via all coop a comprare la lecitina e oggi ho dato il via all'esperimento e devo dire che sono molto soddisfatta del risultato...Guardate voi stessi con i vostri occhi e ditemi se notate differenza con il vero pesto. Provateci e mi saprete dire.

Allora che ne dite? Non sembra un vero pesto? La base di lecitina inoltre si può usare per tante altre salse come sostituto della panna ad esempio. Certo è che la lecitina un suo sapore ce l'ha, quindi è meglio usarla unita a degli ingredienti che abbiano un loro sapore deciso, in modo che il suo non si senta. In questo pesto posso dire che non si sente e inoltre la lecitina ha un vago sentore di noce e quindi casomai non starebbe male..Bando alle chiacchiere e lasciamo spazio al vero protagonista...Il pesto finto!

- Ingredienti -

  • 40g di lecitina
  • 125g di acqua calda
  • 80g di basilico circa
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • la punta di 1 spicchio di aglio (facoltativo)
  • 20g di pinoli
  • sale

- Procedimento -

mettete la lecitina nel bicchiere del minipimer. Scaldate l’acqua e versatene metà sopra la lecitina di soia…Lasciate riposare 10 minuti, dopodiché frullate con il minipimer finché il composto diventerà cremoso e denso.

 

Aggiungete quindi a poco a poco la restante acqua, sempre mixando. Lavate e strizzate le foglie di basilico e inseritele nel bicchiere del mixer insieme ai pinoli, l’aglio e il parmigiano e frullate ad alta velocità fino ad ottenere una salsa omogenea…Fatto! Il pesto è pronto..Conditeci la pasta aggiungendo un po’ di acqua di cottura…Ecco qua gli spaghetti al pesto finto:

pesto genovese finto

- Valuta questa ricetta -

3 (60%) 2 votes

Pesto genovese finto, senza olio! Ottimo per il colesterolo e…light
3

3

5 2
00 unknow 00 unknown
27 commenti

27 commenti sul post:
“Pesto genovese finto, senza olio! Ottimo per il colesterolo e…light”

  • Anonimo ha detto:

    Bellissima salsa, Martina. Il sapore di frutta secca della lecitina dovrebbe accostarsi molto bene al quello degli altri ingredienti.
    Sempre roba buona a casa tua!
    Nico

  • Commis ha detto:

    Wow! che bello questo pesto light! Pensa che c'è chi lo allunga con l'acqua per renderlo più leggero ma direi che con la lecitina è tutta un'altra cosa!

  • Mary ha detto:

    Oh la là ecco un pesto che potrei fare e provare ad assaggiare anche io..bello leggero :)) segnato!

  • Federica ha detto:

    ma è una grande idea! la segno!baci!

  • arabafelice ha detto:

    Sono basita!
    Sono ignorantissima in materia di lecitina, che consistenza ha?
    Leggo che si compra alla Coop, cerco qui in Arabia altrimenti me la faccio mandare da ROma!

  • Letiziando ha detto:

    Se non svelavi il "barbatrucco" ci sarei caduta con tutte le scarpe. W al pesto finto, che a me par meglio di quello vero!

    Un bacione

  • Valentina ha detto:

    sembra quello vero!ma cos'è la lecitina?

  • @Nico: esatto…proprio così…la lecitina ha un sapore che ha un legegro sentore di frutta secca e quindi si accopia benissimo con il basilico e i pinoli..

    @Commis: si, con la lecitina è sicuramente meglio, perchè frullandola con l'acqua diventa una crema a differenza dell'acqua che non fa da emulsionante

    @Mary: provalo, poi mi dirai se ti è piaciuto

    @Federica: segna segna..:Se lo provi dammi il tuo parere

    @Stefania: ciao Stefani! La lecitina di soia si trova sotto forma di granuli e normalmente la si compra da mangiare o scogliere in qualche bevanda per abbassare il colesterolo. La trovi in barattoli di latta da circa 250/300g…Io ho preso questa:
    http://www.dieteticifrau.it/fraushop/index.php?main_page=product_info&products_id=92
    ma ce n'erano altre due di marche diverse…Ho preso questaperchè ho visto che indicava che la soia è naturale e non modificata…Probabilmente ci sarà stato scritto anche sulle altre ma questa mi ispirava di più..
    La lecitina è anche un emulsionante e semescolata all'acqua nelle giuste proporzioni e frullata, forma una crema…Quindi si può usare coem base per diverse salse, che so, al posto della panna o altro, anche se ha un suo sapore, quindi meglio mescolarla ad altro…Io per esempio ho provato a fare la maionese di lecitina, aggiungendo aceto, limone e sale..:la consistenza è quella della maionese, però si sente il sapore della lecitina che non è male ma non è maionese…La lecitina si può usare anche nel pane…

    @Lety: la prossima volta ti faccio lo scherzetto allora…;)

    @Valentina: la lecitina di soia è un preparato in granuli che si trova al supermercato e si prende per ababssare il colesterolo..

  • titty ha detto:

    E grazie per questa dritta!! si perchè sostituire tanto olio è proprio una bella soluzione!!

  • Kiara ha detto:

    Una vera rivoluzione! Bravissima!

  • Titti ha detto:

    Ma … ma … sei una GENIA!!!!! Un pesto light, anti colesterolo!! E chi se lo immaginava!!! Questa ricetta te la rubo 🙂 bacioni

  • prezzemolino ha detto:

    prezzemolino.com partecipate al contest per vincere una caraffa filtrante

  • Passiflora ha detto:

    la lecitina la comprava mia nonna per il colesterolo…e io gliene rubavo qualche cucchiaino! mi piaceva, con quel suo sapore tipo pinolo… lo so, sono pazza! forse in generale rispetto alla panna ha un sapore tr diverso, però sì, coperta dall'aroma di basilico si può provare!! il risultato sembra bellissimo!

  • Marina ha detto:

    …e vogliamo parlare di chi è perennemente a dieta?! Meravigliosa, semplicemente. Grazie Martina che pensi non solo al mio palato ma anche alla mia linea 😉

  • Anonimo ha detto:

    Sinceramente non sembra un gran risultato. Ottima idea per quanto riguarda la sostituzione dell'olio, però il vero pesto alla genovese e dico quello fatto col mortaio e basilico di pra, ha tutt'altra consistenza e immagino anche sapore, dico immagino perchè il tuo pesto non l'ho assaggiato, però conosco il sapore di quello vero. Sostituire l'emulsionante con la lecitina va bene,però sia dalla prima foto che da quella con la pasta si vede che è totalmente slegata,la pasta al pesto fatta a regola d'arte prevede che la pasta sia "nappata" uniformemente dal pesto che deve presentarsi sotto forma di salsa/crema perfettamente amalgamato alla pasta.nella foto c'è la pasta bianca con puntini di verde.

  • @Anonimo: accetto i consigli e lo scambio di vedute, però quando una fa una critica è più elegante se si firma…Quanto al pesto è ovvio che questo con la lecitina non può essere uguale a quello doc genovese, però posso dire che visto il risparmio calorico consistente che si ha questo può essere un'ottima alternativa ne comunque mi pareva una cosa carina postare questo esperimento…Poi, se non si hanno problemi di sovrappeso si può tranquillamente optare per il pesto normale…

  • Anonimo ha detto:

    Hai ragione, non ho firmato, cmq apparte il sapore che io non posso giudicare perchè non ho assaggiato il tuo, sulla consistenza posso dirti che siamo molto lontani, tanto che sulla pasta risultava granato e non amalgamato.
    Tutto quà. Alessio

  • @Alessio: ok, ma siccome non devo partecipare al campionato nazionale di pesto alla genovese, siccome il sapore era buono e simile all'originale, non ho creato danno a nessuno e non l'ho spacciato per una ricetta "classica" o doc del pesto, non vedo dove stia il problema…Non fraintendermi, non voglio essere scortese, però tutta sta disquisizione per dire che questo è diverso dal vero e meraviglioso pesto originale non la capisco…Non è che ho invitato nessuno a non usare più quello tradizionale per passare a questo e se uno non lo ritiene valido non lo fa e basta…Questa voleva essere un'alternativa un po' più leggera per chi non volesse privarsi del gusto del pesto perchè magari è a dieta…Tutto qua

  • @ Alessio: aggiungo: l'ho anche chiamato pesto FINTO!

  • Anonimo ha detto:

    Ahimè il valore nutrizionale della lecitina è identico a quello dell'olio d'oliva!
    alessandro

  • Si, ma in un pesto si usano 40g di lecitina invece che 160g di olio!

  • Martina sei una fonte ineusauribile di novità!Proverò subito questa lecitina sentita di nome ma creduta sempre una "falsa medicina".E' che "non mi applico" come mi dicevano a scuola.Finora il pesto finto,light (per carità salviamoci dai puristi)l'ho fatto aggiungendo un cucchiaio di olio a persona come da prescrizione dietetica e yoghrt denso greco magari, ma anche italiano basta che sia denso.Buono. stefania

    1. Non è male neanche l'idea dello yogurt..Comunque prova con la lecitina e vedrai che viene buono!

  • Dade ha detto:

    Hai veramente un bel blog piene di ricetta magnifiche..maaa il colesterolo c'è l hanno solo gli alimenti di origine animale,non l olio extra vergine d oliva 🙂
    i pinoli 0 colesterolo
    il basilico 0 colesterolo
    sale 0 colesterolo
    olio extravergine d oliva 0 colesterolo

    l unica cosa che contiene colesterolo ma puo anche essere facoltativa,è il parmiggiano

    cmq complimenti ancora per i sito

    1. L'olio non ha colesterolo a crudo e in effetti in questo caso è a crudo, però ha ua dose infinita di calorie….Grazie per i complimenti al blog!

  • Anonimo ha detto:

    è vero che l olio extra vergine di oliva non presenta colesterolo ma anzi è consigliato,però lo stesso in dosi limitate! della lecitina invece, diversi studi sottolineano la capacità di dare una mano a tenere sotto controllo il suddetto malefico colesterolo….quindi..meglio di così! da provare subito! grazie! chiara

    1. Esatto e siccome il sapore del basilico è bello deciso e forte in realtà il pesto è buonissio anche così…quasi identico direi…

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)