Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Spaghetti con mollica di pane mandorle e olive

Di: 10 commenti 10 Difficoltà: facile
Spaghetti con mollica di pane mandorle e olive

Questi spaghetti sono la dimostrazione che la necessità aguzza l'ingegno, che se non hai voglia di uscire te la sgavagni (termine tipicamente bolognese per dire che te la cavi) con quello che hai, che se hai un po' di creatività in cucina puoi fare di tutto...A me piace un casino cucinare, ma ci sono quei giorni in cui ti piacerebbe che qualcuno ti preparasse qualcosa di sfizioso, di gustoso e di veloce o quantomeno che si prendesse la briga di decidere cosa mangiare per pranzo, ma se quel qualcuno non ha mai fatto neanche un uovo al tegamino per conto suo il tormentone giornaliero diventa: cosa mangiamo oggi per pranzo? Ecco, non so voi, ma a me sta domanda manda in tilt il cervello...Un conto se ho in programma di provare qualche ricetta della mia personale to do list, un conto se sto facendo altro e, come un fulmine a ciel sereno, la domanda fatale si abbatte su di te inesorabile...Beh, siccome mangiare bisogna pur mangiare e quel qualcuno di cui sopra non c'è speranza che provveda, allora ogni tanto aggrego ingredienti presenti in casa e questa è una di quelle volte, però devo dire che molto spesso creo delle ricettine veramente sfiziose...come gli spaghetti che sto per presentarvi.

prendete una quindicina di olive nere denocciolate, un paio di fette di pane americano o pancarré o anche di pane raffermo, uno spicchio di aglio, una manciata di mandorle a lamelle e 3 cucchiai di olio.

Tritate l’aglio e mettetelo in una padella antiaderente insieme all’olio…Quando l’olio sarà ben caldo, buttateci il pane sbriciolandolo a mano…Fate rosolare bene il pane e aggiungete le olive tagliate a pezzettini e le mandorle. Aggiustate di sale e quando il pane sarà ben abbrustolito e croccante e le mandorle un po’ tostate, spegnete. Cuocete la pasta, scolatela e trasferitela nella padella. Irrorate con un po’ di olio e saltatela in padella in modo che si amalgami bene al condimento…Et voilà. Gli spaghetti con mollica di pane mandorle e olive sono serviti!

- Valuta questa ricetta -


Spaghetti con mollica di pane mandorle e olive
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
10 commenti

10 commenti sul post:
“Spaghetti con mollica di pane mandorle e olive”

  • Letiziando scrive:

    Molto invitante questo spaghetto "sgavagno"…ti capiso sul dediserio (talvolta) di passare il testimone del mestolo a qualcun'altro di casa, ma quando chiamo nessuno risponde…

    Un bacione e buon week end :)

  • Zia Elle scrive:

    Ottimi! Anche io molto spesso mi arrangio co quello che ho in casa. E' in queste occasioni che escono fuori i piatti migliori, brava!

  • @Letizia: da me il problema è che se anche quel qualcuno risponde, non sa cucinare una cippa…;)

    @zia Elel: è vero e la necessità ti spinge anche a creare cose nuove con quel che hai

  • Donatella scrive:

    A casa mia se non cucino io posso anche morire di fame 😉 Complimentissimi per gli spaghetti, direi che per essere "sgavagnati" (mi piace tantissimo conoscere sempre nuovi termini dialettali) ti sono riusciti magnificamente. Bacio

  • Mirtilla scrive:

    segno segno,sono sicura che nei momenti di emergenza mi sara'molto utile :)

  • …artistica e brillante soluzione..giusta giusta anche per fare fuori quel pane senza glutine (dato che ne faccio in quantitá industriale…).

  • Giada scrive:

    Delizioso! E' vero la pigrizia incombe e….anche io vorrei passare il testimone e la scusa sai qual'è? Ma so che ti piace tanto cosi' ti lascio fare…..

  • Passiflora scrive:

    ingegnoso e saporito questo piatto di spaghetti! perfetto per un pranzo gustoso e veloce

  • @Giada: Cavolo! E' anche la scusa del mio!!! Sei te che ti occupi della cucina, poi so che ti piace!!! Arghhh!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)