Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

I tanti modi di farsi lo yogurt in casa!

Di: 22 commenti 22 Difficoltà: facile
I tanti modi di farsi lo yogurt in casa!

Questi ultimi giorni sono un po' incasinata. Un po' per lavoro, un po' perché ci siamo quasi con l'apertura del nostro affittacamere al Conero e, come si sa, alla fine c'è da correre. E siccome io sono quella che provvede alle cose che riguardano la pubblicizzazione, la pubblicazione sui siti internet, il sito e la grafica, in questi giorni sto un po' mettendo a punto le ultime cose e poi....si parte!!! Con un po' di ansia come sempre succede per le nuove avventure ma comunque felice per quello che ne è venuto fuori. Non è per fare pubblicità, ma il posto dove sorge la nostra struttura è davvero bellissimo. So che è già da un bel po' che annuncio che stiamo per aprire e magari qualcuno sarà anche curioso di vedere qualche foto, ma come sapete la burocrazia è sempre lenta e, se anche noi eravamo a posto con tutti i documenti, gli incartamenti e le scartoffie varie, si sa, poi bisogna attendere che chi di dovere se ne prenda carico e provveda a tutto...Ormai pare che le cose siano quasi tutte a punto, quindi, azzardo, per metà luglio dovremmo aprire...Ma vi terrò informati. Quanto prima andremo finalmente online con il sito e a quel punto potrete anche dare una sbirciatina e dirmi che cosa ne pensate.
Nel frattempo, preparatevi un sano yogurt fatto in casa: ora indicherò tutti i modi e le soluzioni per farlo. La fonte delle indicazioni è la bellissima monografia "Yogurt" della Tommasi editore. I mostrerò come fare uno yogurt bianco cremoso, anche se il libro è pieno di ricettine di yogurt di ogni tipo, ma non ponete limite alla vostra fantasia e inventatene di vostre.

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 1 vasetto di yogurt naturale di latte intero
  • 800ml di latte intero
  • 2-6 cucchiaini di latte in polvere (facoltativo)
per circa 8 vasetti da 125g

- Procedimento -

Una premessa:

lo yogurt si può fare con latte intero o con latte parzialmente scremato o addirittura con latte completamente scremato, ma se volete uno yogurt cremoso, denso e gustoso optate per il latte intero. Il sapore dello yogurt dipende dal fermento di cui è costituito. Ci sono fermenti più o meno acidi. Per avere uno yogurt che vi soddisfi usate un vasetto dello yogurt che più vi piace. L’ideale sarebbe poi usare del latte crudo.

Volendo potete usare latte di soia, ma non latte di mandorla, perché non fermenta. Il latte in polvere serve ad ottenere uno yogurt più cremoso e più denso. E’ facoltativo se usate latte intero, ma fondamentale se usate latte scremato otterrete uno yogurt meno cremoso

 

Yogurt nella yogurtiera:

questo, per ovvie ragioni è il metodo più semplice. Si stratta di mescolare il vasetto di yogurt con l’eventuale latte in polvere e poi aggiungere il latte a temperatura ambiente a filo. Il tutto va poi mescolato con un cucchiaio di legno o con una spatola di silicone e il tutto va versato nei vasetti della yogurtiera. Si tratta poi di chiudere la yogurtiera, accenderla e attendere dalle 8 alle 9 ore. Trascorse queste ore i vasetti vanno coperti e messi in frigo per almeno 3 ore prima di essere consumati.

 

Yogurt nella pentola a pressione:

anche questo è un metodo facile e molto comodo per chi non ha una yogurtiera. Mettete 500ml di acqua nella pentola a pressione, chiudetela, accendete il fornello e mandatela in pressione. Nel frattempo versate lo yogurt in una caraffa con beccuccio, scaldate il latte fino ad un massimo di 45° (a occhio i latte avrà raggiunto quei gradi quando infilandoci un dito lo sentirete leggermente tiepido). Versate il latte a filo sullo yogurt e mescolate con cucchiaio di legno o silicone. Se necessario aggiungete il latte condensato mescolando bene per farlo sciogliere compleatmente. Versate il composto in vasetti di vetro da 125g. Quando la pentola comincerà a fischiare, spegnete il fuoco, fate uscire il vapore, svuotatela dell’acquacalda e adagiate i vasetti di yogurt sul fondo. Ora richiudete la pentola a pressione rimettendo la valvola e attendete circa 8 ore. Dopodiché procedete come indicato nel metodo con yogurtiera.

 

Yogurt nel forno:

scaldate il forno a 50°. Fate intepidire il latte senza andare oltre i 45°, poi unitelo al vasetto di yogurt e all’eventuale latte in polvere. Mescolate con cucchiaio di legno o silicone, versate nei vasetti. Disponete i vasetti in un piatto grande e appoggiate il piatto sulla teglia del forno e infornate per 3 ore, poi spegnete il forno e lasciate rassodare gli yogurt al suo interno per altre 5 ore prima di aprirlo. Sfornate i vasetti, copriteli con della pellicola o con dei coperchi e riponeteli in frigo per almeno 3ore. Buon yogurt a tutti!

Questa è la ricetta base per ottenere lo yogurt bianco. naturalmente potete sbizzarrirvi con la fantasia per creare degli yogurt alla frutta. nel caso utilizziate la frutta è sempre preferibile cuocerla brevemente con dello zucchero, dopodiché la si può adagiare nei vasetti prima di versarci sopra lo yogurt e procedere con uno dei metodi sopra descritti. La frutta altrimenti nuoce alla salute dello yogurt e fermenta.
Gustatelo con dell’ottima Granola homemade

 

Con questa ricetta partecipo al non contest NO-CLEARE con un invito a votare 4 SI al prossimo referendum del 12 e 13 giugno.

PER CHI NON LO SAPESSE. IL REFERENDUM SI PUO’ VOTARE ANCHE NON ESSENDO NELLA CITTA’ IN CUI SI HA LA RESIDENZA. QUI, TROVATE IL DETTAGLIO DI COME FARE

- Valuta questa ricetta -

2 (40%) 1 vote

I tanti modi di farsi lo yogurt in casa!
2

2

5 1
00 unknow 00 unknown
22 commenti

22 commenti sul post:
“I tanti modi di farsi lo yogurt in casa!”

  • Mirtilla scrive:

    quante cosette utili!!!

  • titty scrive:

    Non avevo mai pensato di fare uno yogurt a casa, ma me ne stai facendo venitr voglia, brava come sempre Martina ; )

  • Cleare scrive:

    io consumo quantità industriali di yogurt, sopratutto bianco. Non sapevo che si potesse fare nel forno o in pentola a presiione..cavolo ci devo provare!!

  • Nepitella scrive:

    interessantissimo il tuo post! grazie per aver partecipato al constes :)

  • @ Nepitella: figurati, dovere!!! Infatti ancora prima di trovare una ricetta che potesse essere adatta al contest (che poi ne ho trovate persino due) avevo comunque messo il bannerino sulla colonna di destra perchè ci tengo moltissimo che si raggiunga il quorum e vincano i 4 sì!

  • Zia Elle scrive:

    Non ho la yogirtoera quindi potrei provare la versione al forno, mai vista prima, grazie!

  • Donatella scrive:

    Post molto interessante… proverò la versione forno, grazie e buona serata

  • sulemaniche scrive:

    delizioso…fare la cose da sè dà tanta soddisfazione…noi abbiamo fatto il formaggio cremoso in casa…

  • Martina scrive:

    Ciao Martina,
    ti ho scoperto solo da poco (purtroppo!)… Ti faccio tantissimi complimenti per il tuo bellissimo blog, per le ricette e per le foto stupende.
    Anch'io ho da poco un blog ma è ancora all'inizio perciò assolutamente NON paragonabile al tuo.
    Un abbraccio da una tua omonima quasi vicina di casa
    Martina xx

  • Ciao Martina! Benbvenuta e grazie per i complimenti…Ho fatto un salto sul tuo blog e ho anche provato a lasciarti un commento, ma come clicco su invia comemnto, la pagina diventa bianca e non succede niente…Prova a controllare…non so quale sia il problema

  • Erica scrive:

    il metodo con la pentola a pressione mi incuriosisce un sacco ^_^

  • Martina scrive:

    grazie per la dritta!! ora controllo…vedi? te l'avevo detto che non è paragonabile :-)

  • Laura scrive:

    che forza! le trovi proprio tutte, eh?

  • lerocherhotel scrive:

    proprio interessante e molto, molto utile!

  • Passiflora scrive:

    stupende queste ricette per lo yogurt! non ho la yogurtiera, ma la pentola a pressione sì e un giorno giuro che ci provo! :-) curiosa del tuo affittacamere, dacci più dettagli quando puoi! :)

  • Ciao Passi! In realtà il metodo con la pentola a pressione devo provarlo anche io…Le indicazioni provengono dal libro che ho citato, ma il metodo con la pentolaa presisone non l'ho provato personalmente…In effetti ero indecisa se postarlo o meno, però mi sembrava carino dare un ventaglio di possibilità su come fare lo yogurt…L'affittacamere è in dirittura di arrivo, però ora è il momento in cui c'è più da fare…Per noi è una nuova avventura e quindi dobbiamo rodarci, però abbiamo la passione, il posto è meraviglioso, in campagna, ma vicinissimo al mare e anche ideale per fare gite culturali e quindi i presupposti ci sono tutti e per tutte le concezioni di vacanza. Non ti preoccupare ti terrò aggiornata!

  • Anonimo scrive:

    ancora grazie Marty e… ancora auguri per CasalCoppo
    Linda
    p.s.
    troppo forte il tuo blog con tutte le indicazioni su come votare agli ultimi referendum…
    anche io nel mio piccolo ho cercato di fare qualcosa su Cook, coi vari messaggi..
    dovremmo sempre fare tutti così 😉

  • Anonimo scrive:

    Ciao, perdonami se e' scritto da qualche parte ma con il bb non riesco a leggere molto bene.. Entro quanto va consumato una volta preparato? Grazie e complimenti per il blog :)

    1. Seconod me entro due o tre giorni, ma non sono molto brava a indicare le scadenze

  • Federico scrive:

    Ciao Martina, come stai?
    Hai provato ad utilizzare un thermos per la fermentazione dello yogurt? Io ho comprato un thermos in acciaio da 1 litro per modica cifra da Ikea, l’ho sterilizzato e riscaldato riempendolo con acqua bollente nel frattempo che portavo il latte intero uht miscelato con un po’ di yogurt bianco a 45 gradi sul fornello. Mi sono servito di un termometro per alimenti. Poi ho svuotato il thermos dell’acqua calda, ci ho messo la soluzione di latte e yogurt, ho chiuso bene e in una notte é venuto pronto. Per curiosità ho misurato la temperatura dello yogurt appena aperto il thermos e dopo 10 ore era ancora a 41 gradi. Senza yogurtiera é difficile mantenere una temperatura costante di 40-45 gradi per tutte quelle ore: col thermos ci sono riuscito e il risultato é stato buono.
    Ciao da Federico.

    1. Martina Toppi scrive:

      Ciao Federico, no non l’ho mai fatto e non ci avevo pensato, ma in effetti è una grande idea!!! Grazie di aver riportato la tua esperienza. E’ tanto che non faccio più lo yogurt, ma se dovessi rifarlo proverò con questo metodo!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)