Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Waffle, waffel o wafel alla belga (o goufre)

Di: 24 commenti 24 Difficoltà: facile
Waffle, waffel o wafel alla belga (o goufre)

Ma quanto sono belli questi scacchettoni morbidosi? Ogni tanto mi capitava di vederli a qualche festa di paese in uno di quei pseudo baracchini superattrezzati con la fila di barattoloni di nutella in primo piano da far innalzare la curva glicemica solo a guardarli. Quelli che quando li vedi hai già la sudorazione a palla, le papille gustative in estasi trepidanti nell'attesa di assaporarne il gusto e le narici modello segugio tremolanti che si sporgono vogliose per accogliere il profumo vaniglioso e suadente della nutella calda che si scioglie su di essi. Ecco, per non dover aspettare la prossima sagra di paese e siccome ieri da lidl vendevano, niente po' po' di meno che....rullo di tamburi...mamble mamble..., la piastra per waffle (certo che con questo nome hanno una certa assonanza con una certa parolaccia che è un invito ad andare in un posto dove nessuno vuole mai andare di buon grado), oggi li ho fatti...A voi la ricetta.

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 250g di farina 00
  • 100g di zucchero semolato
  • 100g di burro
  • 1 cucchiaino da caffè di estratto di vaniglia* o mezza bacca
  • scorza grattugiata di 1/2 arancia
  • 2 uova
  • 1/2 bustina di lievito chimico per dolci 
  • 125g circa di latte (dipende dall'assorbenza della farina)
*estratto di vaniglia

- Procedimento -

montate il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungete l’estratto di vaniglia o i semi della mezza bacca e la scorza di arancia. Unite poi le uova a poco a poco dovo averle leggermente sbattute. Aggiungete poi la farina, il lievito e mescolate bene. Infine versate il latte a poco a poco continuando a mescolare. Aggiungete latte fino a raggiungere un composto denso ma che ricade sull’impasto sottostante se sollevato con un cucchiaio.

Deve essere abbastanza più denso di un impasto per crepe per intenderci, ma comunque non troppo denso. Riscaldate la piastra per waffle e quando sarà a temperatura apritela e versateci da 2 a 3 cucchiai di impasto. Chiudete, lasciate cuocere per 2-3 minuti e rimuovete i waffle con una spatola di silicone o di plastica per non rovinare il rivestimento antiaderente della piastra. Quando saranno freddi, cospargerli di zucchero a velo oppure versateci dellacrema di nocciole calda, della marmellata o magari della salsa al caramello salato anch’esso caldo e se proprio siete in vena di esagerare aggiungete una bella spruzzata di panna appena montata.

125g circa di latte (dipende dall'assorbenza della farina)

- Valuta questa ricetta -


Waffle, waffel o wafel alla belga (o goufre)
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
24 commenti

24 commenti sul post:
“Waffle, waffel o wafel alla belga (o goufre)”

  • FORTUNAZERO ha detto:

    anche io ieri l'ho vista da lidl..ero tentata ma ne possiedo già un'altra a forma di cuore che ho preso sempre li'!
    grazie per la ricetta in giro ce ne sono poche attendibili 😉

  • Raffaella ha detto:

    Buongiorno cara! Complimenti per questi meravigliosi waffles !!!!
    Un bacio
    Raffa

  • Mirtilla ha detto:

    quanti ne ho mangiati a Bruxelles, spettacolari!!!

  • Meg ha detto:

    Buonissimi!!!peccato che non ho la piastra apposita per farli, se no in casa mia sarebbe sempre accesa(forse allora è un bene non averla!)
    Ciao

  • Angela ha detto:

    La mia mammi li faceva ogni settimana, anche la versione al cioccolato 1!! Ho deciso tiro fuori la macchinetta e li faccio , li adoro !!!!

  • @Fortunazero: se per caso ti interessa la spesa è bassa…La piastra costa solo 15 euro e occupa pochissimo spazio…E' così carina!

    @ Mirtilla: hai vissuto a Bruxelles o li hai mangiati in occasione di un viaggio?

    @Meg: se ti interessa, coem ho scritot la piastra ce l'hanno da lidl in questi giorni

    @Angela: Ma dai, al cioccolato!!! Che bellissima idea! MI ingegno e la faccio di sicuro!

  • Letiziando ha detto:

    Resa perfetta di un classico che ha ingolosito tutti e continua magicamnete a farlo… passeggiando in centro a Firenze l'odorino si spande magicamente per le vie 😉

  • Anonimo ha detto:

    si chiamano gaufres, e sono davvero deliziose ! grazie per questa ricetta !!
    Cath

  • Come vorrei la piastra per i waffles! purtroppo ho un buco di cucina ed è già strabordante… ma come vorrei dei buoni waffles caldi…

  • @Giovanna: la piastra per waffle che ho preso io da lidl comunque ingombra pochissimo..:E' proprio carina, piccola e contenuta….saranno 12x18cm circa

  • terry ha detto:

    Amatissimi!!! anche io ho preso la piastra al lidl, sia questa che quella che li fa più bassi a a cuore… li adoro!!!
    nel blog c'ho due ricette, con lievito di birra… prossima volta provo con l'istantaneo!
    bacioni

  • Ciao terry, è carina vero la piastra del lidl! Io poi con gli elettrodomestici lidl mi sono sempre trovata non bene, di più..:Sono di ottima qualità secondo me…Io c'ho preso un botto di anni fa una tv che va benissimo e ho preso anche tantissime altre cose…Il giorno che c'era la pastra in pofferta tr l'altro avevano anche gli stampi da torta della zenker che sono molto buoni a mio parere…Appena ho un po' più di tempo vado a veder le tuie wafflericettine

  • Doriana ha detto:

    Ho vissuto a Lussemburgo, non lontano dal Belgio, e ricordo ancora il profumo delle gaufres preparate al momento dalle bancarelle per strada. Ora che il mio ragazzo si è trasferito a Bruxelles, non vedo l'ora di addentarne un'altra!

  • lerocherhotel ha detto:

    ma quanto sono buoni?!?!?! trooooooppo!!

  • Anonimo ha detto:

    Ciao, quanto è come si conservano dopo la preparazione?
    Ti ringrazio

    1. Non so dirtelo eprchè io li ho sempr emangiati subito, però secondo me se passa tanto tempo poi diventano duri e comunque vanno mangiati caldi

  • Anonimo ha detto:

    buona ma non è l originale……perché viene fuori quando cerchi ricetta originale?

    1. chiedilo a google..Non sono io che ho ordito un piano per far apparire i miei come quelli originali. Non avevo tale prestesa

  • Anonimo ha detto:

    I veri gaufres no sono questi

    1. Rosalba ha detto:

      Illuminaci tu per favore…dacci la ricetta dei veri gaufres.
      Inoltre non vedo scritto da nessuna parte che questa è la ricetta originale.

  • nicole ha detto:

    so che esistono quelli di Liège e di Bruxelles, ma non ho mai approfondito.A mia figlia piacciono da pazzi, anni fa scoperti in gita scolastica dice sempre che erano eccelsi..ma non sa !Se qualcuno che sa mi illumina..ben venga, grazie!

  • Anonimo ha detto:

    Questa ricetta è molto più buona di tante altre. I waffel sono più morbidi, profumati per l'arancia e non hanno bisogno di altro per essere invitanti. Eccellenti!

  • Anonimo ha detto:

    Ciao, sapete dove possono comprare stampini in silicona a forma di waffle per fare questa bontà? Grazie, Tani

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)