Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Tarte di patate alla parmigiana

Di: 22 commenti 22
Tarte di patate alla parmigiana

Oggi niente sole sulla faccia, ma piuttosto il solito cielo grigio senza speranza modello autunno-inverno bolognese. Che palle! Ieri ho acquistato un'essiccatrice su ebay, quindi state pronti che su questi schermi stanno per arrivare i nuovi esperimenti mirabolanti di essiccazione...Chissà se ci metto il mio culone se si assottiglia un po'!;) Beh comunque stamattina ho già avuto da ridire con la segretaria del venditore ebay.
Ho telefonato, dato che avevano messo un numero a disposizione e, sgodevolezza della tipa a parte, mi ha comunicato che mi spediranno l'essiccatore lunedì, quando nell'inserzione c'è scritto che se l'ordine arriva entro le 12 spediscono in giornata e sempre la stessa tipa mi fa: "Signora, c'è scritto sull'inserzione che le consegne avvengono entro 1-2 giorni". E cosa c'entra la consegna? Io parlo della data di spedizione!! Allora mi ha liquidato con un acido  "va bene va bene, vedremo di mettere il suo ordine davanti agli altri e di farlo partire oggi". E figurati se non l'avrà detto per farmi stare zitta e basta! Vedremo...il bello di ebay è che poi puoi lasciare un feedback! ;)

Tarte di patate alla parmigiana

dose per una teglia da 22cm di diametro
Ingredienti per la frolla ricca*:

250g di farina 00
125g di burro
mezzo cucchiaino di sale
2 tuorli
2 cucchiai di acqua fredda


Ingredienti per il ripieno:

400g di patate farinose
70g di parmigiano reggiano grattugiato fine
qualche ciuffetto di burro
2 cucchiai di erba cipollina
sale, pepe
1 uovo
2 o 3 cucchi di latte

 

Preparazione:

per la frolla: in una ciotola capiente setacciate la farina con il sale, poi aggiungete il burro spezzettato a mano. In un’altra ciotola sbattete le uova con l’acqua fredda, poi versate il composto a filo nell’impasto di farina e burro aiutandovi con un coltello per mescolare e amalgamare il tutto. Versate il composto sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavoratelo brevemente
fino ad ottenere un composto omogeneo e aggregato. Formate una palla con l’impasto, avvolgetela con la pellicola e mettete in frigo per almeno mezz’ora dopo averla schiacciata un po’. Accendete il forno a 180° e trascorso il tempo di riposo della frolla prelevatela dal frigo, appoggiatela su un piano infarinato, infarinatela in superficie e stendetela ad uno spessore di 3mm circa (ma comunque sottile). Adagiate sullo stampo da crostata precedentemente imburrato, fate aderire bene la frolla sul fondo e sui lati e poi con un coltello tagliatela quella in eccedenza lasciando un bordo di 2 o 3cm (qui dipende da quanto volete che la tarte sia alta.

Se la volete più come tortino magari lasciate un bordo di 4 o 5cm e usate 900g di patate, 100g di parmigiano, 2 uova e qualche cucchiaio di latte). Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi della forchetta. Prendete un pezzo di carta forno abbondante rispetto alla dimensione dello stampo, bagnatelo e accartoccialo bene (questo per rendere la carta più morbida e plasmabile), poi asciugatelo bene con un strofinaccio e adagiatelo sul fondo della tarte facendolo aderire bene e ripiegando la carta in modo da coprire anche i bordi. Versate all’interno della base fagioli secchi o lenticchie e infornate per 15 minuti circa, dopodiché rimuovete la carta con i fagioli e cuocete per altri 8/10 minuti circa.

 

Per il ripieno: tagliate le patate a fette sottili di circa 1 mm con una mandolina. Non lavate le patate in modo che mantenendo il loro amido renderanno il tortino più cremoso. Spolverate il fondo della tarte con uno strato di parmigiano, una spolverata di erba cipollina e qualche fiocchetto di burro e poi uno strato di patate, poi ricominciate con parmigiano, burro cipollina e di
nuovo patate. Sbattete l’uovo con il latte e versatelo uniformemente sopra le patate, dopodiché completate con l’ultimo strato di parmigiano, cipollina e fiocchi di burro e infornate fino a quando la superficie della tarte di patate sarà diventata croccante e abbrustolita.

* NOTA La dose di frolla è abbondante per uno stampo da 22cm. Con quella che vi avanza potete fare dei biscottini salati spolverandoli con pecorino e pepe.

Questa frolla può essere usata anche per un dolce aggiungendo agli ingredienti due cucchiai di zucchero a velo. Io l’ho usata dolce per la mia cheese tart al limone

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Tarte di patate alla parmigiana
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
22 commenti

22 commenti sul post:
“Tarte di patate alla parmigiana”

  • lerocherhotel ha detto:

    Che bello questo tortino!!!! Ci piace moooooolto!

  • Letiziando ha detto:

    Un modo gustoso di mangiare la verdura… in bocca al lupo per la tua sfavillante essiccatrice 🙂

  • Anonimo ha detto:

    invitante….a parte crude….a me le patate piacciono in tutti i modi..

    tizzi

  • luna ha detto:

    buonissima questa torta salata!!! Adoro le patate, quindi la farò di certo!!!
    Baci
    P.S. per la faccenda del culone… se l'essiccatore funziona fai un fischio!!! eheheheheh

  • Grazie ragazze!

    @ Lety: crepi il lupo! Spero che sarà uno strumentoi utile e non solo una roba di cui mi sono momenrtaneamente innamorata….La mia caccavellite peggiora ogni giorno…;)

    @Luna: sarai la prima che avviserò…;)

  • AAAAAAAAAAHHHH!! L'hai presa alla fine!! Ha vinto la caccavelite! Son contenta così ci scervelliamo insieme sul da farsi… 😀

    La tua teglia mi ricrda, per forma e colori, esattamente quella che sfornava la mia nonna… :9

  • @ Parentesiculinaria: si, te l'avevo detto che prima o poi avrei ceduto miseramente! Siii! Poi ci scambieremo consigli e ricettine….che figo! Non vedo l'ora di fare le polverine colorate! 😉
    La teglia l'ho presa in un mercatino dell'usato perchè mi piacciono un casino gli utensili vecchi…Anche mia nonna ha tutte pentoline stortignaccole di alluminio…Quanto mi piacciono!!!
    Io passo dall'attrezzo supertrandy di ultima genjerazione a quello vintage senza soluzione di continuità…;)

  • donna ha detto:

    Piace a me, sicuramente da provare. … insomma, grazie!

  • Marina ha detto:

    Non ho resistito… mancava una sostenitrice al tuo blog per raggiungere il numero 200 e mi sono iscritta 😉 Qui è molto bello!
    Faccio un giretto…
    a presto

  • Ma grazie MArina, che carina che sei! Anche io ogni tanto buttavo l'occhio per vedere se arrivavo a 200…non perchè mi importi, ma perchè 200 è una bella cifra tonda! Spero che il mio blog ti piaccia…

  • Pasticcina85 ha detto:

    wow questo Tartè è davvero delizioso !!!! complimenti !

  • buona…adoro le ricette con le patate…

  • Marina ha detto:

    Cara Martina, il tuo blog mi piace moltissimo, belle le foto e le ricette. complimenti! credo che ti voterò fra i blog di Squisito 2011. Se capisco come fare… Davvero brava!

  • Ma grazie Marina! Neanche io so bene come funzioni squisito….adesso vedremo il 7 aprile come si vota…;)

  • Che buona! sono innamorata di questa ricetta. e molto invidiosa per la tua essiccatrice!

  • Ciao Giovanna…spero che l'essiccatrice mi arrivi domani così inzio a sperimentare…;)

  • Cleare ha detto:

    bella l'essicatrice!! Ni a casa la stiamo per comprare per fare pomodori secchi, fettine di mele ecc.! i piace questa ricetta!!

  • Doriana ha detto:

    Fantastico questo tortino, perfetto per un aperitivo 😉

  • Anonimo ha detto:

    Fatto ed è venuto superbuono, solo ho messo meno parmigiano perchè non mi piace molto…domanda: spesso faccio la pasta frolla per la crostata sostituendo il burro con l'olio d'oliva (e a casa mia è anche più apprezzata!). Secondo te posso provare anche con questa? Grazie! Francesca

  • Ciao Francesca: se riesci ad ottenere un'ottima frolla anche con l'olio secondo me in questa ricetta puoi metterla…Dimmi poi come viene piuttosto!

  • @ Cleare: dai anche tu la stai comprando? Quale prenderai?Poi magari ci scambiamo dei consigli, che ne dici?

  • Laura ha detto:

    appena lo provo te lo faccio sapere!
    🙂

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)