Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Di polverine magiche e girelle al lampone

Di: 34 commenti 34 Difficoltà: media
Di polverine magiche e girelle al lampone

Ah, che belle le polverine magiche! Detta così potrebbe sembrare che sono dipendente da qualche strana droga del momento e invece no, le polverine magiche le ho scoperte qui nel bellissimo blog (parentesi culinaria) e me ne sono innamorata. E' uno dei motivi che mi ha spinto a comprare l'essiccatore. Quando ho visto la polvere di lampone e le bellissime girelle mi sono ripromessa che dovevo farle assolutamente e indovinate? Le ho fatte! Era un imperativo categorico! Non ho seguito la ricetta che vedete nel link, ma ne ho fatta una mia simile ma diversa. La mia non prevede uova ed è un po' più zuccherata, perché per mia esperienza so che 30g di zucchero su 300g di farina per i miei gusti sono pochi. Comunque sono venute fuori delle girelle buonissime, ideali per una sana colazione, soffici e profumate...e poi sono così carine da vedere. Non trovate?

Girelle al lampone

 

Ingredienti:

per circa 18 girelle

 

150g di farina 00
150g di Manitoba
100g di latte
100g di acqua
75g di burro
60g di zucchero
scorza grattata di 1/2 lime
1 pizzico di sale (se lo avete usate quello aromatizzato alla vaniglia)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
1,5g di lievito di birra secco (o 6g di quello fresco)
1 cucchiaino di miele

 

per la farcitura:

15g di polvere di lampone (per la polvere di lampone vedi ricetta sotto)*
60g di zucchero
1 albume d’uovo per spennellare

 

per la glassatura:

2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio d’acqua
1/2 cucchiaino raso di amido di mais o maizena

 

 

Preparazione:

sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme al cucchiaino di miele e lasciate riposare per 5 minuti. Versare le due farine setacciate e il sale nell’impastatrice e date una mescolata perché il sale si mescoli e si nasconda nella farina, poi aggiungete lo zucchero, il latte con il lievito, l’acqua (magari non mettetela tutta in una volta perché se le vostre farine assorbono meno potreste trovarvi con un composto troppo molle). Impastate a velocità bassa fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati bene, dopodiché aggiungere il burro leggermente ammorbidito a dadini e continuate a impastare fino a quando il composto sarà incordato, ovvero quando sarà semi-lucido, omogeneo, molto elastico e si staccherà dalle pareti dell’impastrice.

 

A questo punto ungete un contenitore capiente e adagiateci l’impasto coprendo con pellicola o con coperchio. Attendete il raddoppio e a questo punto versate delicatamente l’impasto su un piano infarinato e fate le pieghe del tipo I di Hamelman come vedete qui nel blog di Adriano nelle prime foto. Coprite a campana (con una pentola o un recipiente capovolto) e lasciate riposare 20 minuti. Questo serve a far si che il glutine si rilassi e sia più facile stendere la pasta. Trascorsi 20 minuti, infarinate il piano da lavoro e anche la superficie della pasta e stendete in un rettangolo di 1/2-1 cm di spessore.

 

Formatura delle girelle con polvere di lampone:

Mescolate la polvere di lampone con lo zucchero. Spennellate la pasta con l’albume e spolverare poi la superficie con il composto di zucchero e lampone. Premete un po’ con le mani in modo che lo zucchero al lampone rimanga attaccato e poi arrotolate dal lato corto. Con un coltello – molto meglio se elettrico – ritagliate delle fette di circa 1,5cm di spessore e adagiatele su una teglia coperta di carta forno.

 

Coprite con pellicola precedentemente unta di olio di semi e lasciate che le girelle raddoppino.

 

Cottura delle girelle:

Poco prima che la lievitazione sia completata, accendete il forno a 180°. Al raddoppio infornate le girelle per 15-18 minuti. Devono appena colorirsi, altrimenti si induriscono. Mentre le girelle cuociono, preparare una glassa con lo zucchero, l’acqua e la maizena e spennellate le girelle appena le avrete sfornate. Trasferite le girelle su una griglia a raffreddare e appena fredde, se riuscirete a non mangiarle tutte, mettetele in un sacchetto e chiudetele bene. Se non le mangiate subito potete congelarle e quando vorrete mangiarle passatele per qualche minuto nel forno caldo e saranno come appena preparate!

 

*Polvere di lampone

fate seccare i lamponi nell’essiccatore a 60° o nel forno ventilato a 40/50° dopo averli tagliati a metà e finché saranno completamente secchi. A vederli sembreranno quasi dei lamponi freschi, ma leggeri come popcorn e con la consistenza del polistirolo! Lasciateli raffreddare bene, poi tritateli fino a ridurli in polvere. Con due vaschette di quelle del supermercato si ottengono circa 30g di polvere.

Lamponi essiccati

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Di polverine magiche e girelle al lampone
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
34 commenti

34 commenti sul post:
“Di polverine magiche e girelle al lampone”

  • Kika scrive:

    WOW sono bellissime e che colore! E chissà che buone! Buon fine settimana.

  • piccoLINA scrive:

    caspita….che meraviglia!!!!!
    Il colore e' fantastico, mette allegria!

    Buon week end!
    PAola

  • Yaya scrive:

    Aiuto.
    Ho paura che dovrò comprarmi l'essiccatore.
    Non aggiungo altro.

    ^_^

  • Letiziando scrive:

    Non posso non gradire la squisità tonalità VIOLETTA…le girellone fanno tornare immediatmente bambini :)

  • Ale scrive:

    Accidenti se sono belle !!! mi attira molto l'aggeggio fabbrica polverine, mmmm ci sto già pensando su !

  • ti invidio l'essiccatore, non sai quanto! se avessi spazio in casa… non ho nemmeno il frullatore! comunque ottime girelle, immagino che buone!

  • saretta m. scrive:

    Adoro le girelle con tutte le farciture!!!E mi sa che mi dò alla polverina anche io…Un bacione

  • Nico S scrive:

    Stupende come sempre, non ti smentisci mai!
    Dove l'hai trovato il sale alla vaniglia? Non si fa prima ad usare lo zucchero vanigliato?

  • Passiflora scrive:

    non sono carine, sono stupende! la foto poi ha dei colori meravigliosi. davvero invitanti!

  • Marina scrive:

    Nella mia testa si è improvvisamente accesa una lampadina: VOLGIO L'ESSICATORE, VOGLIO L'ESSICATORE… povera me.
    Le girelle sono splendide, complimenti!

  • Federica scrive:

    sei bravissima Martina!!!!complimenti!!!!!!

  • Cleare scrive:

    che belle! e devon essere super buone! ma come fai a fare tutte queste cose? beata te che ci riesci!

  • Allora ragazze divento la pusher di fiducia…polverine per tutti!!! Grazie ragazze/i!!!

  • Gabri scrive:

    …non ci credo…le girelle al lampone…sono meravigliose….peccato non avere né l'essiccatore né i lamponi: da queste parte i frutti di bosco non si trovano da nessuna parte!! :((

  • luna scrive:

    Vedo che il tuo essiccatore ha già fatto il rodaggio :)) com'è ti piace? A me i risultati del suo lavoro piacciono moltissimo :)Bellini i lamponiiiiiii :) e buonissima la ricetta:)

  • L'acqua 'dorosa scrive:

    Le girelle sono un amore di ricetta.. ma i lamponi essiccati, già così da soli, sono golosissimi. Ti invidio bonariamente l'essiccatore!!!

  • Ambra scrive:

    Già passando da Tiziana ho meditato l'acquisto…ma dopo la visione paradisiaca delle tue girelline non posso più resistere…lo voglio anch'io!!Un bacione

  • Claudia scrive:

    Le polverine magiche le voglio anche io!!!!!!!!! Ma non c'è verso di farle senza essiccatore?! QUeste girelle sono perfette!

  • maria luisa ♥ scrive:

    Che belle queste girelle, saranno sicuramente buonissime, la foto strepitosa dice tutto, complimenti e buon w.e.!

  • Tutti pazzi per l polverine magiche eh! Hihihi…anche io quando l'ho viste per la prima volta le ho subito adorate.
    Per chi mi ha chiesto se si possono fare anche senza essiccatore rispondo che sì, si può provare a far seccare i lamponi o il frutto che preferite nel forno VENTILATO a 40/50°….Comunque l'avevo oindicato nel post dove spiego come fare la polvere di lampone…

    Per chi fosse interessato, questo è l'essiccatore che ho preso io:
    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=220643769359&ssPageName=STRK:MEWNX:IT

    Se però volete qualcosa di più professionale e più potente vi consiglio di prendere uno stöckli

  • Alexli scrive:

    Sarà che adoro i lamponi…ma sono fantastiche!

  • Cey scrive:

    Nella lista di acquisti per l'estate c'è proprio l'essicatore =) quei lamponi e quella polverina sono magici =)

  • (m)E-Food scrive:

    Ciao, passa a trovarmi, ho un premio per te!
    Dessi

  • Zia Elle scrive:

    Sono splendide queste girelle, e poi quel bel rosa lampone è proprio accattivante, bravissima!!

  • Angela scrive:

    che spettacolo qui, ti aggiungo di corsa ai miei preferiti :)

  • cutekittypunk scrive:

    What very beautiful sweet rolls.

    Will you please link them up at my sweet roll party here:

    http://sweet-rolls-that-rock.blogspot.com/2011/03/sweet-rolls-o-rama-monthly-linky-party.html

    Raspberry sweet rolls – lovely!

  • Stefania scrive:

    Ora che ho completato il tuor dei colori nel tuo blog, vado a sbirciare tutto il resto! Grazie davvero!
    Stefania

  • Lo Ziopiero scrive:

    …ma tu pensa che buffo. Proprio stamattina mi ero messo in testa di fare le girelle e guarda cosa ti ritrovo? Telepatia?

    Io però pensavo di farle alla crema…
    Bacioni

    :))

  • Elvira Coot scrive:

    Oltre che belle sembrano anche buone!! 😉 Bravissima

  • vale scrive:

    ciao Martina!! ti seguo da un pò ma è la prima volta che commento, sto provando a fare la polvere di fragole col forno (non avevo i lamponi ma il post mi intrigava troppo)vedremo come viene, come tempi tu sai dare qualche indicazione?

  • @Valentina: ciao! Piacere di conoscerti. Ti consiglio una volta che avrai tritato le mfragole di rimetterle in forno a 40° in modo da essere sicura che siano completamente asciutte e prive di umidità, altrimenti poi con il tempo la polvere fa la muffa. Per l astessa ragione conserva la polvere in un contenitore ermetico

  • Ambra scrive:

    Ciao Martina, ho scoperto il tuo meraviglioso blog cercando una ricetta per il dado di carne con l'essiccatore… voglio sicuramente provarlo (se comprero' l'essiccatore…mi turbano un po' i consumi!!!).
    ti chiedo se hai voglia di provare una ricetta per me! Lo yogurt alla polvere di lamponi. la mia ricetta dello yogurt è: vasetto di kyr, mezza lattina di latte condensato e latte uht quanto basta per arrivare al litro. viene un ottimo yogurt dolce e compatto che piace tanto alle mie bimbe.vorrei farlo alla frutta (non in pezzi!!),ma se aggiungo frutta cotta frullata diventa liquido. percio'mi chiedevo se si riuscisse ad aggiungere la frutta in polvere essicata…che ne dici???
    ancora complimentoni!!

    1. Ciao Ambra, che bella idea quelal dello yogurt insieme al latte condensato!!! Immagino che venga proprio una favola..Quanto all'idea di mettere della polvere di frutta essiccata può essere un'idea, anche se tieni presente che alcuni frutti diventano un po' asprigni una volta essiccati..:Al limite invece che polverizzare i frutti si potrebbe provare a metterli a pezzetti sperando che stando immersi nello yogurt si reidratino e diventino morbidi..:Altra opzione può essere quela di cuocere la frutta ma non fino a farla diventare morbidissima…Tipo farla a pezzetti e cuocerla in uno sciroppo di zucchero (che eventualmente puoii aromatizzare anche con vaniglia, cannella o quello che più ti piace), scolarla quando è un po' ammorbidita, ma non spappolata e condirci lo yogurt..: che ne pensi? Dici che può essere fattibile?

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)