Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Cheese tart al limone

Di: 11 commenti 11 Difficoltà: facile
Cheese tart al limone

Dopo il cheesecake al mascarpone, che ormai ho fatto più volte, l'ultima delle quali ricoprendolo tutto con una salsa ai frutti di bosco, quando ho visto questa ricetta ho voluto provarla...Qui il mascarpone non ci va e la cheese cream è aromatizzata al limone, che ne spegne un po' della sua stomachevolezza. La base è fatta di una frolla ricca che può essere utilizzata sia per una torta salata che per una dolce. In questo caso vanno aggiunti, come in questa cheese tart, due cucchiai di zucchero a velo, ma rimane pur sempre una base abbastanza neutra e poco dolce il che la rende perfetta.

Cheese tart al limone

dal libro “Torte dolci e salate” di Maxime Clark, Luxury book
DOSE PER UNO STAMPO DA CROSTATA DA 20CM*

 

Ingredienti per la frolla ricca**:

250g di farina 00
125g di burro
mezzo cucchiaino di sale
2 tuorli
2 cucchiai di acqua fredda
2 cucchiai di zucchero a velo (solo per le preparazioni dolci come questa)

 

Per la cheese cream al limone:

mezzo limone
37g di zucchero (io per errore ho messo la dose intera di 75g e non mi è parsa troppo dolce)
175g di philadelphia, robiola o ricotta (io ho usato philadelphia)
2 uova medie
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o mezza bacca di vaniglia)

 

 

Preparazione:

in una ciotola capiente setaccia la farina con il sale, poi aggiungi il burro spezzettato a mano e lo zucchero a velo. In un’altra ciotola sbatti le uova con l’acqua fredda, poi versa il composto a filo nell’impasto di farina e burro aiutandoti con un coltello per mescolare e amalgamare il tutto. Versa il composto sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavoralo brevemente fino ad ottenere un composto omogeneo e aggregato. Forma una palla con l’impasto, avvolgila con la pellicola e metti in frigo per almeno mezz’ora dopo averla schiacciata un po’. Accendi il forno a 180° e trascorso il tempo di riposo della frolla prelevala dal frigo, appoggiala su un piano infarinato, infarinala in superficie e stendila ad uno spessore di mezzo cm. Adagia sullo stampo da crostata precedentemente imburrato, fai aderire bene la frolla sul fondo e sui lati, dopodiché passa il mattarello orizzontalmente sulla bordo dello stampo in modo da tagliare via la pasta in eccedenza e da ottenere dei bordi perfetti. Bucherella il fondo della crostata con i rebbi della forchetta. Prendi un pezzo di carta forno abbondante rispetto alla dimensione dello stampo, bagnalo e accartoccialo bene (questo per rendere la carta più morbida e plasmabile), poi asciugalo bene con un strofinaccio e adagialo sul fondo della tart facendolo aderire bene e ripiegando la carta in modo da coprire anche i bordi. Versa all’interno della base fagioli secchi o lenticchie e inforna per 15 minuti circa, dopodiché rimuovi la carta con i fagioli e cuoci per altri 8/10 minuti circa. Mentre la base si sta cuocendo prepara il ripieno. Gratta la buccia di mezzo limone e raccoglila nel bicchiere di un frullatore insieme allo zucchero. Mixa finché si saranno amalgamati e poi aggiungi il succo filtrato del mezzo limone. Frulla finché la buccia di limone si sarà dissolta nello zucchero. Aggiungi il formaggio, 1 tuorlo d’uovo e 1 uovo intero e l’estratto di vaniglia. Frulla fino a quando il composto risulterà schiumoso. Tira fuori la frolla dal forno spennella la base con dell’uovo sbattuto o anche solo con l’albume avanzato (questo impermeabilizzerò il fondo della tart impedendo che si inzuppi con il ripieno). A questo punto versa il ripieno nella tart vuota e inforna per altri 25 minuti circa. Rimuovi dal forno e lascia raffreddare. Servi a temperatura ambiente

* Io ho fatto mezza dose. La dose intera è per uno stampo da 32cm
** la dose della frolla è eccessiva per la teglia da 20cm, ma quella che vi avanza potete tenerla da parte e congelarla per un utilizzo futuro.

- Valuta questa ricetta -


Cheese tart al limone
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
11 commenti

11 commenti sul post:
“Cheese tart al limone”

  • Mirtilla scrive:

    MA CHE SCICCHERIA,MAMMA MIA!!
    nota il maiuscolo :O

  • margherita scrive:

    martina, mi par di capire che se ti si fa una improvvisata a casa, sai ben sfamare i tuoi ospiti!!!!!!! ma tutta questa passione per la cucina da dove e quando nasce? ai tempi del liceo, non me la ricordo proprio……. sono curiosa……. e francamente, mi piacerebbe incontrarti per impastare e pasticciare qualcosa insieme!

  • Mary scrive:

    che golosità!

  • Margy! In efefti in quel periodo non è che pasticciassi molto, tranne per qualche torta, ma in realtà già da piccola mi mettevo in cucina con nonnna e impastrocchiavo tortine immangiabili…;) E c'avevo pure il dolce forno Harbert! Te lo ricordi? Poi da quando sono andata all'università, abitando da sola ho ripreso…Vienimi a trovare e pastocchiamo insieme:…;)

  • Nico S scrive:

    Una meraviglia dopo l'altra!

  • Che meraviglia!! il tuo blog e le tue ricette mi piacciono moltissimo… ti seguo subito!

  • Cleare scrive:

    Io contentaaaaaa! Odiando il mascarpone (traumi infantili) nn potevo fare l'alyra versione..questa invece mi piace parecchio! Ed è pure veloce da fare!

  • lerocherhotel scrive:

    Meravigliosa e molto chic! Complimenti!

  • Veru scrive:

    Meraviglia!! :) Complimenti!

  • Tery scrive:

    Martina cosa mi fai vedere!!! Che torta fantastica!!! La cheese tart, è bello anche il nome! :)))

  • Federica scrive:

    mmmmmmmmmm…una vera bontà!!!baci!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)