Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Torta di riso

Di: 7 commenti 7
Torta di riso

Questa torta è tipica del bolognese. Qui si trova in tutte le trattorie come dolce e in effetti ha decisamente il suo perché. Non contiene lievito, né burro, né olio ma è molto molto saporita e gustosa.

- Ingredienti -

  • 200g di riso Carnaroli o Arborio
  • 1l di latte
  • 200g di zucchero
  • 200g di farina di mandorle
  • 2 amaretti
  • 4 uova
  • pangrattato per la teglia
per una torta di circa 24cm

- Procedimento -

La preparazione della torta di riso è molto semplice e abbastanza veloce.

Fate bollire il latte, versateci il riso e poi fate sobbollire finché il riso avrà assorbito tutto il latte.

A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete i due amaretti sbriciolati, la farina di mandorle, lo zucchero semolato e la buccia di limone.

Lasciate raffreddare un po’, dopodiché aggiungete le uova e mescolate bene.

 

Cottura della torta di riso:

Imburrate una teglia di circa 24cm, cospargete di pangrattato facendo roteare lo stampo in modo che aderisca a tutte le pareti, versateci il composto e infornate in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti o finché si formerà una crosticina dorata in superficie.

Lasciate raffreddare completamente nel forno con lo sportello aperto.

 

– Volendo potete aggiungere un po’ di liquore all’amaretto amaretto o Strega nell’impasto.

– Alcuni aggiungono cubetti di cedro candito all’impasto

– La torta di riso viene anche detta Torta degli addobbi, perchè veniva tradizionalmente preparato durante la “Festa degli addobbi”, festa istituita fin dal XVII secolo per il decennale di una parrocchia in cui era uso esporre alle finestre, in segno di festa, dei drappi colorati. In tale occasione le case dei parrocchiani erano aperte alle visite di vicini e conoscenti e agli ospiti si offriva questa torta. Si preparava allora la “torta di riso” che veniva offerta tagliata in piccoli rombi, ciascuno sormontato da uno stuzzicadenti. Fonte Wikipedia

– La torta per tradizione andrebbe tagliata a rombi

 

- Valuta questa ricetta -


Torta di riso
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
7 commenti

7 commenti sul post:
“Torta di riso”

  • Dalila scrive:

    io vado matta per i budini di riso (quelli con la base di pastafrolla che qui si trovano in tutti i forni e le pasticcerie), ma è buonissima anche la torta di riso.. e poi sa proprio di genuino!
    ma quali amaretti usi, quelli secchi?

  • I fiori di loto scrive:

    la faccio spesso!! E' una delle mie torte preferite…
    la mia versione è leggermente diversa.. proverò anche la tua :)

  • @Dalila: sì, si usano gli amaretti secchi (io oggi però avevo quelli morbidi e l'ho frullati insieme alle mandorle epr ridurle in farina…ed è andata bene comuqnue)

    @I fiori di loto: tu come la fai?…;)

  • Letiziando scrive:

    Per la torta di riso ci sono innumerevoli versioni, ma la tua sembra davvero sana e leggera, quind la proverò senza dubbio. Mai messi gli amareti, casomai il liquore, la cannella, l'uvetta ecc….

  • Pasticcina85 scrive:

    Questa torta l'ho fatta una sola volta e ed è stata divorata !!!voglio provare a fare la tua versione :-)

  • This is very interesting. Here is Asia, we have some desserts that are made with Rice Flour but not with boiled rice per se. The texture is intriguing – looks dense and bready.

  • cuoca gaia scrive:

    questa è la torta di cui tanto mi ha parlato mia "suocera"!!! nooo che bello grazie 😀

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)