Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

I busiati o maccaruni al ferro…con video illustrativo

Di: 11 commenti 11
I busiati o maccaruni al ferro...con video illustrativo

Ultimamente mi sono cimentata con le orecchiette e siccome sono riuscite abbastanza bene…è scoppiata la mania delle paste regionali fatte in casa! ieri mi sono mi sono messa alla prova con i busiati, che molti fanno fatica ad ottenere…Io stranamente ci sono riuscita subito….Tutto quello che è servito è stato uno stecchino di quelli da spiedini in legno, ma dicono che tradizionalmente si usi un ferretto a base quadrata….Pensandoci ora, ilo ho anche i ferri da spiedino in metallo e hanno una sezione quadrata…chissà se con quelli mi sarei trovata ancora meglio! Però hanno un anello in cima e quindi se dovessi usarli dovrei tagliare l’anello…Come? Bah…con il dremel? Secondo me si riesce….Comunque…lo stecchino di legno è andato più che bene…..Ecco il risultato

Ingredienti (per due perone circa):

200g di semola di grano duro*
circa 100g di acqua tiepida con un pizzico di sale

*io hoi usato la viviverde coop, se ne usate un’altra regolatevi perchè non tutte le farine assorbono allo stesso modo

Preparazione:

Scaldare l’acqua con un pizzico di sale, in modo che diventi un po’ più che tiepida….Formare una fontana con la farina sopra una spianatoia…Con la mano sinistra versare l’acqua in mezzo alla fontana e con la destra impastare con movimenti circolari incorporando la farina. Versare acqua fino ad ottenere un impasto sodo ma non durissimo…Si deve comunque far fatica a lavorarlo, ma non deve essere tenacissimo. Lavorare l’impasto a lungo e formare una palla che riporrete in un sacchetto di quelli per il congelatore. Lasciare riposare la pasta per circa un’ora, dopodiché tagliate di volta in volta un pezzo di pasta e formate dei cordoncini di circa 8mm di diametro. Tagliate un pezzetto di filoncino di circa 5 cm, schiacciateci in mezzo il bastoncino per spiedini in modo che sia parallelo alla spianatoia, sigillate l’impasto sopra in modo che rimanga chiuso attorno allo spiedino e cominciate a impastare con il palmo della mano premendo un po’ in modo che l’impasto non abbia modo di sfuggire e staccarsi. A questo punto usate tutte e due le mani  e ruotate avanti e indietro cercando di allargare le mani verso l’esterno in modo da allungare la forma dei busiati…A parole non è facile spiegare, quindi ho preparato un video che spero chiarisca meglio.

- Valuta questa ricetta -


I busiati o maccaruni al ferro…con video illustrativo
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
11 commenti

11 commenti sul post:
“I busiati o maccaruni al ferro…con video illustrativo”

  • Mary scrive:

    Queste paste fatte in casa sono il massimo del piacere a tavola!

  • Bassottina scrive:

    Ho mangiato le busiate ad agosto in sicilia, ero nella zona di marsala e le ho comprate secche da portare a casa…adesso con la tua ricetta le rifarò…grazie

  • anthony scrive:

    U mamma mia! Martì!!! Hai preparato la prossima tentazione per me :-)

  • @ Bassottina: Bene! Poi se le fai fammi sapere…

    @Anthony: eheeh, anche tu se le fai fammi sapere! E' divertenete vero preparare queste paste fatte in casa?

  • Serena scrive:

    Mia suocera li fa che sono una meraviglia!
    E i tuoi hanno un ottimo aspetto!

    C'è un piccolo pensiero per te…

    http://ilcucininobianco.blogspot.com/2010/11/giornata-premiata.html

  • Grazie tantissimo Serena! Che carina che sei! un bacione…Ti ho scritto anche nel tuo blog

  • Michela scrive:

    Cara, oggi ho provato sia le recchiette che questi splendidi maccheroni.
    Quando però andavo a formarli con il bastoncino, non venivano benissimo perché si attaccavano al legno. Forse era troppo poco asciutta la pasta :( non saprei.
    Magari con un pò di pratica riuscirò a farli meglio!

    1. Sì, forse la pasta era un po' troppo idratata, non so…Comunque sì, anche la pratica può fare la differenza, perchè magari premendo troppo rischi di icollare la pasta al bastoncino invece bisogna fare dei movimenti continui e leggeri in modo da non premere troppo la pasta sul bastoncino. E le orecchiette come sono venute? Se hai fatto delel foto mandamele!

  • Michela scrive:

    I maccheroni, sebbene non fossero perfetti, erano davvero BBoni 😀 li abbiamo mangiati oggi con un sugo di carne. Comunque sia io che mia mamma abbiamo notato che hai ragione: bisogna fare un pò di pratica e non premere troppo (infatti gli ultimi erano più belli). Le orecchiette le ho fatte ieri con le cime di rapa, anche queste buonissime, anche se non perfette ancora.
    Non avevo la reflex con me a casa dei miei, quindi non ho potuto far foto decenti. Ne farò al più presto e te le manderò, ma non solo: ti farò pubblicità nel mio blog! :-)))

    1. Anche se le foto non sono perfette non preoccuparti..:se ti fa piacere mandamele lo stesso! Sì, con un po' di pratica piano piano vedrai che vengono benisismo..E' un tipo di pasta mnolto gustosa secondo me..:E' vero che gli ingredienti sono sempre quelli però la forma della pasta secondo me ne determina anche il sapore! Per me ogni pasta ha il suo sugo! Graze per la pubblicità!! Gentilissima!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)