Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Tarte di frolla alle mandorle con mele e amaretti

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: facile
Tarte di frolla alle mandorle con mele e amaretti

Una frolla alle mandorle ricoperta da un letto di mele e amaretti al profumo di brandy: una mia creazione che devo dire ha avuto un buon risultato e che vi consiglio di provare.

Tarte di frolla alle mandorle con mele e amaretti

INGREDIENTI PER UNA CROSTATA DI 24CM DI DIAMETRO

 

Ingredienti per la frolla alle mandorle:

200g di farina 0
75g di mandorle ridotte in farina (non troppo sottile)
90g di zucchero
75g di burro
2 tuorli
2/3 cucchiai di acqua gelata
1 pizzico di sale
aroma di mandorle

 

Per il ripieno:

4 mele medie
30g di burro
70g di zucchero
1/4 di bicchiere di brandy
circa 10 amaretti sbriciolati a mano + altri per spolverare il fondo della crostata

 

Per la lucidatura:

3 cucchiai di confettura di albicocche
1 cucchiaio di brandy

qualche mandorla per la superficie

 

Preparazione:

per la frolla: unire la farina alla farina di mandorle, allo zucchero e al pizzico di sale, versarli nell’impastatrice formando una fontana al centro in cui metterete i 2 tuorli, l’aroma di mandorla e il burro a pezzettini. Avviate l’imapstatrice e impastate a velocità 1,5 fino ad ottenere un composto sabbioso. A questo punto unire poco alla volata l’acqua gelata finché l’impasto si sarà compattato. Togliere l’impasto dall’impastatrice e lavorarlo brevemente su un piano di lavoro fino a formare un cilindro che ricoprirete di pellicola e metterete in frigo per almeno 1/2 ora.

per il ripieno: in una padella mettere il burro e farlo sciogliere, aggiungere le mele e lo zucchero e cuocere a fuoco vivace finché il sughino che sarà uscito dalle mele si sarà asciugato. Aggiungere il brandy e farlo sfumare per 1 o 2 minuti. Spegnere e lasciar raffreddare. Quando le mele saranno fredde, aggiungere gli amaretti sbriciolati.

Tirare fuori la frolla dal frigo, tenerne un pezzetto da parte. Stendere la restante parte in un cerchio con cui poi rivestirete una teglia imburrata. Bucherellate il fondo della frolla e riponetela in freezer per 15 minuti. Tirate fuori lo stampo con la frolla e ricopritela con carta forno con sopra dei fagioli o delle lenticchie secche che riempiano tutta la superficie (questo serve perché la frolla mantenga la sua forma in forno).

Infornate a 180° per 10 minuti, dopodiché togliete la carta forno con i fagioli o le lenticchie e cuocete altri 5 minuti. Sfornate, spolverate la base della tarte con degli amaretti sbriciolati e poi riempire con le mele. Sbriciolare il pezzetto di frolla che avete tenuto da parte e mettete le briciole sulla crostata. Mettete anche delle mandorle fatte a pezzetti grossolani e infornare di nuovo per circa 20 minuti.

 

Mentre a crostata si cuoce preparate il composto per lucidare: in un pentolino mettete la confettura di albicocche e il brandy e scaldateli, dopodiché filtrate il composto schiacciandolo su un colino e usate il liquido filtrato per spennellare la superficie della crostata una volta raffreddata.

 

Tarte di frolla alle mandorle

- Valuta questa ricetta -

3.67 (73.33%) 3 votes

Tarte di frolla alle mandorle con mele e amaretti
3.67

3.67

5 3
00 unknow 00 unknown
6 commenti

6 commenti sul post:
“Tarte di frolla alle mandorle con mele e amaretti”

  • chiara ha detto:

    la proverò sicuramente!!!
    è deliziosissima e bellissima da vedere!!!
    complimenti per la creazione!!!
    ieri per cena ho preparato le tue polpettine tonno e ricotta, troppo buone!!! sono piaciute moltissimo a tutti!!! entrate nella lista delle ricette da rifare spesso 🙂
    grazieee!!!

  • Dai! Sono contenta ti siano piaciute! Mi fa proprio piacere che qualcuno provi le mie ricette…Almeno il blog ha una sua ragion d'essere…Se proverai anche la crostata poi dimmi che ne pensi…;)

  • Anto ha detto:

    Fantastica questa crostata, ho l'acquolina in bocca, a quest'ora poi da ritorno dal lavoro me ne mangerei volentieri una fetta, anche due magari!!
    Complimenti, da provare sicuramente!

  • Sara ha detto:

    Proprio ora di colazione per me… squisita!!

  • elisabetta ha detto:

    Ciao, ho portato questa crostata a cena in famiglia l’altra sera: un successone. Come mio solito ho apportato delle modifiche, che vi consiglio vivamente: ho usato il liquore all’amaretto al posto del brandy e ho aggiunto una manciata di uvette, ammollate in acqua tiepida e amaretto. Risultato molto profumato

    1. Martina Toppi ha detto:

      Approvo e tue modifiche: penso stiano molto bene! Grazie di aver provato al ricetta e sono contenta che sia stato un successo!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)