domenica 12 settembre 2010

Pizza con i grasselli (ciccioli, cicoli, cigoli o sfrigoli che dir si voglia)

la pizza con i grasselli è una specialità tipica marchigiana...A Jesi si trova anche in qualche pizzeria di quelle al taglio ed è davvero saporitissima e buonissima. I grasselli sono quello che rimane del grasso di maiale una volta che è stato soffritto e se ne è ottenuto lo strutto....In ogni regione si chiamano in un modo diverso. Qui a Bologna li chiamano "ciccioli", in Campania, credo, "cigoli" e a Roma credo siano noti come "cicoli". Se qualche romano dovesse passare di qui mi dia la conferma. Quelli che si usano per la pizza sono croccanti, scrocchierelli e gustosi...Oggi ho fatto un primo tentativo in attesa di trovare una ricetta che mi convinca di più...Conosco una signora che aveva un ristorante che fa una pizza con i ciccioli strepitosa e non appena la vedo devo farmi assolutamente dare la ricettina....Intanto, qui, l'anteprima della pizza con i grasselli prima puntata....

































Ingredienti:

500g di farina 0 (io uso la coop)
275g di acqua
12g di strutto
12g di sale (per me è un po' insipida...se la rifacessi ne metterei di più)
una spolverata generosa di pepe
100g di grasselli
8g di lievito di birra
1/2 cucchiaino di zucchero



Preparazione:

sciogliere il lievito e lo zucchero nell'acqua e versare tutto sopra la farina nella ciotola dell'impastatrice. Impastare brevemente, dopodiché aggiungere il sale mescolato con lo strutto e infine i grasselli. Impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola fino al raddoppio. Una volta raddoppiato stendere l'impasto in una teglia di circa 28m oleata e infarina. Coprire la teglia e lasciar riposare il tempo necessario a che il forno raggiunga la temperatura di 220°. A questo punto infornare per 30 minuti circa.

8 commenti:

  1. troppo buonaaaa!!!!
    nn riesco a trovarla in nessuna pizzeria/forno:(
    qualche volta la fa mia mamma, quando troviamo i grasseli
    davvero deliziosa!!!
    bravissima!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao! grazie per il passaggio, sono contenta che il mio blog ti piaccia :)
    passare di qui fa venire proprio l'acquolina in bocca!
    a presto, un bacio :)
    Giulia

    RispondiElimina
  3. @ Chiara: sapevo che avresti apprezzato da buona marchigiana....;)

    @Getta...grazie a te per essere passata di qua...oltre a cucire e preparare cosine bellissime ti piace anche cucinare?

    RispondiElimina
  4. ciapo Martina,mi fa piacere di conoscerti ...ho visto che sei del Coppo..io sono di Camerano...
    Hai un bellissimo blog..sei molto brava anche nelle foto..ti copio la ricetta con i grasselli..ti seguiro con piacere un abbraccio..!!!!!

    RispondiElimina
  5. ciao martina sono cinzia dalla toscana ho visto la schiaccia con gli scriccioli deve essere buona pero' da brava toscanaccia quando la rifai falla piu' sottile deve venire croccante ma non molto ciao un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, in realtà questo tipo di schiacciata la facciamo anche nelle marche e la chiamiamo pizza con i grasselli e di solito ha l'altezza che vedi in foto....Proverò anche a fare la versione toscana che mi suggerisci...;)

      Elimina
  6. Io la faccio in casa e per la cottura in forno uso la lastra di alluminio ma sopra non viene dorata come sotto. Perché?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evidentemente il tuo forno da sopra spinge poco. Eventualmente prova a metetrelo nei ripiani più alti negli ultimi minuti di cottura oppure us ala funzione ventulatoma solo dopo 10 minuti di cottura

      Elimina

Per lasciare un commento se non hai un account google o un tuo blog, clicca su Anonimo, ma poi ricordati di firmare!
Ogni commento è gradito ...anzi...auspicato!!!.....;)