Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Le fette biscottate!

Di: 18 commenti 18 Difficoltà: facile
Le fette biscottate!

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 625g farina tipo 00
  • 100g zucchero
  • 75g burro
  • 5g sale
  • 2 uova
  • 250g latte intero fresco
  • 8g lievito di birra fresco (la ricetta ne prevedeva 30, ma a me sembrano davvero eccessivi.)
ricetta di Luca Montersino e Roberto Sammartini


per due stampi da plumcake di alluminio usa e getta 29x9x6cm(h) e circa 40 fette

- Procedimento -

Impastare la farina con le uova, lo zucchero e il lievito sciolto nel latte.
Quando l’impasto sarà liscio e compatto aggiungete il sale e una volta incorporato questo, aggiungete il burro ammorbidito in più riprese finché l’impasto sarà incordato (l’impasto diventa semi lucido e molto elastico.

Potete fare una prova verificando se l’impasto è pronto tirando un pezzetto di impasto: se è pronto l’impasto fa il velo e cioè si stende senza rompersi diventando sottilissimo). Se usate l’impastatrice l’impasto è pronto quando si stacca dalle pareti e si concentra tutto intorno al gancio.

A questo punto formare dei filoni e metterli o nello stampo da pane in cassetta (se avete quello con il coperchio sopra chiudete il coperchio, altrimenti coprite con della carta argentata) precedentemente imburrato. Attendere che l’impasto raggiunga il bordo e infornare per 35 minuti in forno caldo a 210° coperto. Fare comunque la prova stecchino (ma non prima che siano passati 20 minuti di cottura)

Sfornare, togliere dallo stampo e una volta raffreddato tagliare a fette di 1/2 cm. Disporre le fette su una teglia da forno e infornare a 170° con forno ventilato finché saranno tostate e dorate….

Preparazione:
Impastare la farina con le uova, lo zucchero e il lievito sciolto nel latte tiepido (37° vanno bene)…
Quando l’impasto sarà liscio e compatto aggiungete il sale e una volta incorporato questo aggiungete il burro ammorbidito in più riprese finché l’impasto sarà incordato (l’impasto diventa semilucido e molto elastico. Potete fare una prova verificando se l’impasto è pronto tirando un pezzetto di impasto: se è pronto l’impasto fa il velo e cioè si stende senza rompersi diventando sottilissimo). Se usate l’impastatrice l’impasto è pronto quando si stacca dalle pareti e si concentra tutto intorno al gancio.

A questo punto formare dei filoni e metterli o nello stampo da pane in cassetta (se avete quello con il coperchio sopra chiudete il coperchio, altrimenti coprite con della carta argentata) precedentemente imburrato. Attendere che l’impasto raggiunga il bordo e infornare per 35 minuti in forno caldo a 210° coperto. Fare comunque la prova stecchino (ma non prima che siano passati 20 minuti di cottura)

Sfornare, togliere dallo stampo e una volta raffreddato tagliare a fette di 1/2 cm. Disporre le fette su una teglia da forno e infornare a 170° con forno ventilato finché saranno tostate e dorate.

Eccole qua: fette biscottate pronte!!

Fette biscottate

Fette biscottate

 

- Valuta questa ricetta -

1 (20%) 1 vote

Le fette biscottate!
1

1

5 1
00 unknow 00 unknown
18 commenti

18 commenti sul post:
“Le fette biscottate!”

  • Anonimo ha detto:

    Ciao Martina! Volevo provare a fare le mie prime fette biscottate con la tua ricetta ma ho solo una domanda: quanti filoni vengono con queste dosi?

    Grazie mille e complimenti!!
    Ciao
    Silvia

  • Silvia, purtroppo è tanto tempo che le ho fatte e coem uan scema non ho indicato la dimensione degli stampi, ma senon ricordo male con questa dose ho riempito due stampi da plumcake di alluminio, ma non quelli cortini e larghi, bensì quelli piàù strettini e lunghi (credo che come larghezza in alto fossero 7cm, la lunghezza non la ricordo)… Lo stampo è quello che vedi nella foto qui:
    http://3.bp.blogspot.com/_ERmjUM-NKFA/TBjihGqchtI/AAAAAAAAAFU/DkUAjT3droU/s1600/IMG_9683.JPG

    Spero ti sia d'aiuto

  • Anonimo ha detto:

    Perfetto! Mi serviva di sapere se era uno o due filoni.

    Grazie!!!!!
    Ciao Silvia

  • simona ha detto:

    Ciao Martina sono Simona da Parma.
    Complimenti per il tuo blog e le tue spiegazioni
    dettagliate. Grazie veramente.
    Io non sonobrava come te, ma da voi blogger
    posso imparare molto.
    A proposito farò le fette subito e poi tenterò
    anche la nutella…. grazie per aver messo la ricetta
    io ho un beb a Fontanellato e queste ricette saranno utili per le mie colazioni.
    Un abbraccio e continua così….
    Ti farò sapere
    Simo

    1. Ciao simona, ti ringrazio per quello che dici! Famm sapere se farai queste fetet coem sonovenute e se ti sono piaciute….Mi farebeb un gran piacere sapere che allieteranno le colazioni dei tuoi ospiti al B&B… Semmai fammi pubblicità…;) Anche i miei genitori hanno un B&B, al Conero e si chiama CasalCoppo….

  • francesca b ha detto:

    Ciao, sono nuova e complimenti per il bellissimo blog. Posso diminuire la dose di zucchero? Grazie. Francesca.

    1. Scusa Francesca, mi era sfuggito questo tuo mesaggio..: sì, puoi diminuire lo zucchero senza problemi

    2. francesca b ha detto:

      Grazie!

    3. Francesca b ha detto:

      Appena sfornate!!!

  • elena galeazzi ha detto:

    cara martina,
    i miei più vivi complimenti. sono perfette!
    ho provato diverse ricette della rete, prese da siti affidabili ma la tua ricetta è l'unica che mi ha soddisfatto (e che ha soddisfatto sopratutto la famiglia) pienamente. le ho già fatte 3 volte e sono venute tutte e tre le volte perfette.
    brava!

    1. Ma grazie!! Mi fa un gran piacere!!!

  • Anonimo ha detto:

    Ciao! La dose per il lievito di birra è per quello secco o per panetto? Grazie, non vedo l'ora di provarle 🙂

    1. Martina Toppi ha detto:

      Si intende lievito di birra fresco, in panetto…:)

  • Anonimo ha detto:

    ciao, una domanda: in quanto tempo dovranno lievitare i filoncini negli stampi, circa?
    grazie mille
    susana

    1. Martina Toppi ha detto:

      Ciao Susana, purtroppo non saprei risponderti perchè non guardo mai l'orologio con le lievitazioni perchè dipendono da troppi fattori (temperatura, umidità, quanto è stato lavorato l'impasto ecc…) per poter dare una risposta. L'impasto va valutato a occhio, non a tempo. In genere quando raggiunge il bordo o quando raddoppia è pronto. 🙂

  • Anonimo ha detto:

    Grazie!

  • lauraricette ha detto:

    Ciao scusa volevo provare a rifarle …ma non vedo i tempi e la temperatura per la cottura ..saluti cari laura

    1. Martina Toppi ha detto:

      Ciao Laura, hai ragione, scusami tanto…E’ che quando ho traslocato da blogger a wordpress ho poi sostituito le foto in alcuni post con le stesse foto ma più grandi e magari qui cancellando una foto vecchia ho anche cancellato tutto un pezzo di ricetta! Per fortuna che sei passata tu e ho potuto rimediare! Ora trovi tutto! Grazie ancora, Martina

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)