Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Et voilà…..mes Macarons!

Di: 7 commenti 7
Et voilà…..mes Macarons!

(ricetta di Maurizio Santin)

E’ già da un po’ che in giro per la rete ho notato questi biscottini colorati e sono stata un po’ indecisa se farli o meno perché a me le cose molto dolci non piacciono granché, ma poi non ho saputo resistere al fascino fiabesco di questi bellissimi dolcetti e mi sono decisa a farli …

Macarons di Santin

Ingredienti:

125 gr di farina di mandorle pelate (io ho fatto 100g di mandorle e 25 di pinoli)
225 gr di zucchero al velo
120 gr di albumi vecchi di almeno un giorno
60 gr di zucchero semolato

Preparazione:

Ridurre le mandorle a una farina il più possibile fine (è importante per la buona riuscita dei macaron) … Se lo fate con un mixer o col bimby fate attenzione ad azionarlo a intervalli altrimenti le mandorle si scalderanno e si rischia che fuoriesca un po’ della loro oleosità. Per evitare questo frullate le mandorle insieme allo zucchero a velo … A questo punto setacciate il tutto e nel frattempo montate gli albumi e a metà montatura aggiungete un cucchiaio di zucchero semolato e mano a mano anche il restante fino ad avere degli albumi lucidi e ben fermi. A questo punto se decidete di fare dei macaron colorati dividete l’albume in parti uguali (tante quanti sono i colori che volete utilizzare), aggiungete il colore che desiderate a ogni parte, mescolate un po’ dall’alto verso il basso e infine versate la corrispondente parte di farina mista a zucchero a velo e amalgamate il tutto sempre mescolando dall’alto al basso per non far smontare troppo gli albumi

Prendete una sac à poche con bocchetta liscia di almeno 1cm di diametro di apertura e fate dei cerchietti regolari e uguali distanziandoli un po’ dal momento che quando si infornano si gonfiano leggermente.

A questo punto lasciate riposare i macaron per almeno ½ ora e non più di 1 ora (“croûtage”) per far si che gonfino in forno e per evitare che si crepino in superficie. Infornate in forno già caldo a 145° statico per circa 20 minuti mettendo al di sotto della teglia con i macaron altre due teglie: questa operazione dovrebbe facilitare la formazione dl pizzetto alla base del macaron.. (Per il forno purtroppo vi dovete regolare perchè ogni forno è diverso ed è un po’ difficile capire se sono cotti anche dentro o meno).

Tips & tricks:

Per staccarli dalla carta forno attendere che si siano intiepiditi, poi sollevare la carta forno e spruzzare dell’acqua con uno spruzzino… Attendere mezzo minuto e poi staccarli….
A questo punto prendere due metà e unirle con una farcitura a vostra scelta…

Ecco i macaron bianchi con nutella fatta in casa

Macarons di Santin

E qui i macaron colorati. Quelli gialli con marmellata di pesche e quelli rosa con marmellata di more di gelso fatta in casa:

Macarons di Santin

I macaron classici sono con la farina di mandorle ma si possono fare anche con farina di nocciole, di noci e di pinoli..

E’ la prima volta che li faccio…Non so se li rifarò perché non li amo particolarmente, anche se riconosco che sono molto buoni…..

- Valuta questa ricetta -


Et voilà…..mes Macarons!
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
7 commenti

7 commenti sul post:
“Et voilà…..mes Macarons!”

  • Anonimo scrive:

    fusse che susse la volta bona…tizzi

  • smartyns scrive:

    grande tizzi…ci siamo riuscite!

  • complimenti!! le foto che fai sono bellissime =)

  • smartyns scrive:

    @ mozza in carrozza: grazie mille…MI fa piacere che ti piacciano le mie foto…faccio del mio meglio… sono un'appassionata di cucina ma anche di fotografia…

  • Silvia scrive:

    Se questo è il risultato della tua "prima volta" coi macarons, cosa farai se ci riprovi? Concorrenza a Pierre Hermé? Sono ammaliata :)

    P.S. il colorante per i macarons dev'essere in polvere o gel?

  • Anonimo scrive:

    Il mio impasto risults avere tante bollocine, forse non l ho lavorato comevdovevo? Inoltre non mi viene il piede famosoma sembra un amaretto. Sapete dirmi perché? Grazie!!!bruna

    1. Ciao Bruna, non riesco a cappire come mai ti vemgano le bolle…Forse non triti abbastanza finemente le mandorle e in corrispondenza dei pezzetti più grandi viene il buco? La sensazioen è quella..:Tieni conto che devi ottenere un composto liscissimo….Hai setacciato la farina di mandorle con lo zuccher a velo? Gli albumi erano ben montati e li hai incorporati bene in modo che non rimanessero grumi? Il piedino arricciato viene se la consistenza dell'imapsto è ottimale e se fai riposare il macaron una volta che hai formato i cerchietti per uan mezzoretta all'aria. Questo credo sia dovuto al fatto ceh l'impasto si asciuga in superfice e in cottura spinge verso l'alto ed esce un pelino dai lati…Pe ril colorante vanno bene entrambi, forse il gele o la pasta vanno meglio..:L'importante è che non siano liquidi, perchè quelli colorano poco e smollano l'impasto

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)